Firenze: Ingaggiata la schiacciatrice Kosareva

1114
Kosareva

FIRENZE – Ancora un nuovo acquisto per Il Bisonte Volley Firenze che prosegue nella costruzione della squadra che Massimo Bellano avrà a disposizione nella prossima stagione ormai alle porte. La società del patron Wanny di Filippo ha ingaggiato il posto quattro classe ’99 Dayana Kosareva, 1.86.
Nata a Mosca e arrivata in Italia dall’età di 8 anni, Kosareva si è formata all’Idea Volley Bologna, per poi disputare i primi campionati di B1 alla Bruel Bassano. Nel 2016 approda in A2 alla Sab Legnano; l’anno successivo gioca con le Sorelle Ramonda Montecchio Maggiore, sempre in A2; nel 2018/19 vince la Coppa Italia di A2 con la Canovi Sassuolo. Nel 2019/20 è all’Acqua Roana Macerata (A2), per poi trasferirsi a metà stagione alla Savino Del Bene Scandicci, in A1. Nel 2020/21 ha giocato in A1 alla VBC Casalmaggiore, la passata stagione ha vestito la maglia della Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia.
Fin da giovanissima ha impressionato gli osservatori per le sue notevoli doti fisiche, nel 2013 ottenne la sua prima convocazione in Nazionale nell’ambito del Progetto “Talenti 2020”, il suo percorso in Nazionale è proseguito negli anni fino all’ingresso nel gruppo Under 19 che nel 2016 conquistò la qualificazione agli Europei di categoria.

Le prime parole “fiorentine” di Dayana Kosareva: “È un onore e un piacere giocare per una società storica come il Bisonte. Sono veramente felice nonché impaziente di cominciare la stagione per poi ammirare la maestosità di Palazzo Wanny quando sarà pieno e sono certa che sarà un’emozione che mi porterò nel cassetto dei ricordi della pallavolo. Ho tanti sogni, ma non li svelo mai. Sono di quella scuola che dice: “finché non combini il misfatto non dichiararne le intenzioni”. Quest’anno mi piacerebbe migliorare alcuni aspetti del mio gioco nonché raggiungere gli obiettivi del club e sono sicura che in un ambiente familiare come il Bisonte guidato da coach Bellano non sarà difficile. La Toscana ha conquistato e rubato un pezzo del mio cuore quando sono arrivata qua in Italia da bambina, tornare in questa regione stupenda e soprattutto vivere nel capoluogo, mi regala emozioni forti e riesce sempre a farmi mancare il fiato, cosa che ammetto essere molto difficile. Tutto è ancora più bello quando si fa ciò che si ama, nel mio caso giocare a pallavolo.”

 

Sostieni Volleyball.it