Firenze: Ufficiale, è arrivato Mencarelli, contratto pluriennale

FIRENZE – Il nuovo allenatore de Il Bisonte Firenze è Marco Mencarelli. Il tecnico, che fino a gennaio aveva guidato la Savino Del Bene Scandicci, ha firmato un accordo pluriennale con la società del presidente Elio Sità e del patron Wanny Di Filippo, e da questo pomeriggio comincerà a lavorare in palestra con la squadra, mentre debutterà in panchina non appena il campionato potrà riprendere dopo l’emergenza Corona Virus.

Il profilo di Mencarelli è perfetto per guidare una squadra di prospettiva come Il Bisonte: a dimostrarlo ci sono i numerosissimi trofei vinti con le nazionali giovanili azzurre (guidando fra le altre diverse bisontine come Alberti, Fahr e Nwakalor), ma anche l’esperienza maturata alla guida di team importanti come Busto Arsizio, che l’anno scorso ha guidato alla conquista della Coppa Cev. Mencarelli, che manterrà anche il ruolo di ct della nazionale Under 18, si avvarrà della collaborazione dell’attuale staff tecnico de Il Bisonte.

Arrivare qui è come concretizzare uno degli scenari che potevo immaginare quando ho deciso di chiudere il mio percorso a Busto Arsizio, quindi è piacevole che l’epilogo sia stato questo – il primo commento da tecnico del Bisonte Marco Mencarelli -. Sono curioso di vedere all’opera le ragazze e di condividere con la società un percorso che andrà ben oltre il finale di questa stagione: sarà interessante cominciare un nuovo step di crescita condivisa, perché uno dei miei principi, quando comincio a lavorare per un nuovo club, è fare di tutto per creare un ambiente migliore di quello che ho trovato, e questo sarà il mio obiettivo fino a che rimarrò alla guida de Il Bisonte. Conosco parecchie ragazze del gruppo e questo mi darà un vantaggio nel momento in cui dovrò interagire con loro e costruire insieme a loro qualcosa di positivo. Confido sul fatto che il campionato riprenda, anche se sicuramente avrà dei condizionamenti: vedendo da avversario la crescita della squadra, l’idea è che possiamo fare qualche sgambetto importante da qui alla fine, e lavoreremo per questo”.

Sostieni Volleyball.it