Francia F.: Scudetto per il RC Cannes di Marchesi, Signorile e Carocci. 3-1 al Nantes anche in gara 2

Finale: Gara 2 (11 maggio)
RC Cannes – Nantes 3-1 (25-21, 20-25, 25-13, 25-23) Serie: 2-0
RC Cannes: Signorile 3, Cazaute 11, Kloster 10, Helic 18, Samara Almeida 12, Bauer 15, Carocci (L); Szczurowska 0, Holzer 1. Non entrati: Bjerregard Madsen, T. Grbic, Pallag. All: Marchesi.
Nantes: Alanko 4, Cutura 3, Gauthier-Rat 8, Gicquel 14, Annika Albrecht 14, Schad 11, Burmazovic (L); Ndoye 5, Druenne 1, Piata Zessi 1. Non entrate: Lecrosnier, E. Le Roux. All: Ong.

CANNES – Dopo le vittorie di Saint-Raphael (2016), Mulhouse (2017) e Béziers (2018) il RC Cannes torna campione di Francia e vince il suo 21° scudetto (il primo nella stagione 1994-’95). Nutrita la pattuglia italiana della formazione vincitrice: Signorile e Carocci in campo; Marchesi (allenatore), Orefice (assistente allenatore) e Panigalli (scoutman) nello staff.

Nel tabellino di gara 2 spiccano i 18 punti col 53% in att. di Helic ed i 15 di Bauer (71% in att., 4 muri e 1 ace). Da menzionare anche i 7 muri di Kloster.

LA PARTITA
1° set: Parte meglio Nantes (2-7), ma il RC Cannes risale dal 3-8 al 7-8 sul turno di battuta di Signorile. Il primo sorpasso arriva sull’errore Gicquel (11-10), ma il Nantes torna di nuovo a +2 con Gauthier-Rat: 13-15. Il Cannes risponde con 5 punti consecutivi sfruttando il servizio di Bauer (anche 1 ace): 18-15. Dopo aver toccato il massimo vantaggio sul 22-16 il 25-21 porta la firma ancora di Bauer.

2° set: Il Nantes piazza un break di 5 punti dal 6-4 al 6-9 e sale al +5 sul 9-14. Cannes risponde con una striscia di 6 punti (15-14), ma poi si perde nel finale: dal 19-19 al 20-25 firmato Ndoye. 5 punti nel set per Giquel.

3° set: Dopo la sosta lunga il RC Cannes riparte di slancio con Cazaute al servizio (4-0) ed incremente costantemente il vantaggio: 13-5, 17-6, 25-13. 4 punti a testa per Bauer e Cazaute mentre il Nantes regala 10 errori punto.

4° set: La partita torna combattuta nell’ultimo set. Il RC Cannes tocca il massimo vantaggio con Samara (12-9) e resta a +3 sino al 14-11, poi il Nantes rientra con un muro di Alanko (14-13) ed il contrattacco di Gicquel (19-19). Botta e risposta tra Cazaute (21-19) ed Albrecht (21-21), ma è ancora Cazaute a fare il break decisivo (23-21). Helic (24-22) e Kloster (25-23) firmano i punti decisivi. Nel set 9 punti per Helic e 7 per Albrecht.

Formula
Si gioca al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri.

Sostieni Volleyball.it