SAITAMA – Nella gara unica di semifinale giocata nel campo neutro di Saitama le Hisamitsu Springs delle varie nazionali Koto, Nagaoka, Shinnabe, Ishii, Iwasaka e Zayasu superano al tie-break le Toray Arrows di Kimura e Sakoda e raggiungono così in finale le già qualificate Hitachi Rivale di Lauren Paolini.

A fare la differenza in favore delle Hisamitsu, che pagano solo in parte l’assenza per infortunio della palleggiatrice Koto, sono i 25 punti (col 40% in att. e 3 muri) dell’opposta Nagaoka e i 9 muri della centrale Iwasaka, mentre le Toray Arrows finiscono per pagare l’assenza della forte centrale americana Tetori Dixon (costretta a terminare la stagione a causa del serio infortunio al ginocchio occorso a fine gennaio – pare tuttavia che la sua partecipazione alle Olimpiadi di Rio non sarà pregiudicata –), e la conseguente scelta di schierare nel ruolo di centrale la schiacciatrice Kaho Ohno (sorella gemella della più nota Kana Ohno, centrale della nazionale in forza alle NEC Red Rockets).

Semifinale (6 marzo)
Toray Arrows – Hisamitsu Springs 2-3
(20-25, 30-28, 21-25, 25-20, 10-15)
Toray: Tashiro 3 (P), Sakoda 32 (O), Kimura 14 (S), Takada 5 (S), Itoh 16 (C), Ohno 6 (C), Misato (L);
Shimohira 0 (P), Minemura 8 (S), Sugihara 1 (S), Horikawa 0 (S), Nomura 0 (S), Shirai n.e. (S), Nagakawa (L).
Hisamitsu: Nakaoji 2 (P), Nagaoka 25 (O), Ishii 19 (S), Shinnabe 15 (S), Iwasaka 17 (C), Mizuta 5 (C), Zayasu (L); Kotoh n.e. (P), Sakae 0 (P), Nomoto 4 (S), Imamura n.e. (S), Moriya 0 (C), Ishibashi 0 (C), Toe (L).

Finale (13 marzo)
Gara unica (Tokyo): Hitachi Rivale – Hisamitsu Springs