Giappone: Muserskiy arriva a gennaio perché è squalificato per doping… Positivo nel 2013!

1501
Muserskiy nei Sunbirds

OSAKA – Un fulmine a ciel sereno. Il club giapponese dei Suntory Sunbirds ha ufficializzato il perché è dovuto correre al riparo sul mercato con l’ingaggio dell’ungherese Arpad Baroti in attesa del 32enne russo Dmitriy Muserski.
Il campione olimpico di Londra 2012 (in quella occasione la Russia stava perdendo la finale con il Brasile per 0-2 quando decise di schierare il centrale nel ruolo di opposto con Mikhailov spostato in posto 4, fino al 3-2 finale con i verdeoro incapaci di arginare la rivoluzione del duo tecnico Alekno e Busato) non potrà scendere in campo fino al 4 gennaio 2022 quando scadrà una squalifica per doping comminata con inizio 5 aprile 2021 secondo l’esito di un test antidoping risalente addirittura nel maggio 2013.
Dal 5 novembre potrà riprendere gli allenamenti con la squadra.
Muserskiy non ha più preso parte ai Giochi Olimpici con la Russia. Nel 2016 (ufficialmente per problemi fisici) e nel 2021 perché, si apprende solo ora, perché squalificato durante quel periodo.
Resta la curiosità sul perché all’atleta sia arrivata la squalifica solo nel 2021 per una positività di 8 anni fa.

 

 

Sostieni Volleyball.it