Giappone: Sesto scudetto per i Panasonic Panthers di Kubiak

Sesto scudetto per i Panasonic Panthers

TOKYO – Complice il perdurare dell’assenza di Igor Omrcen (infortunio al tendine d’Achille) i Panasonic Panthers (anche loro penalizzati dall’assenza di Shimizu) si aggiudicano pure gara di ritorno di finale scudetto superando di misura al tie-break i Toyoda Gosei Trefuerza e si laureano così campioni di Giappone per la sesta volta nella propria storia (le altre cinque nel 1972, 2008, 2010, 2012 e 2014). Protagonisti del match sono anche in questa circostanza i due posti 4 Kubiak (24 pt col 44% in att., 3 muri e 1 ace) e Fukuzawa (20 pt col 47% in att. e 3 muri), mentre ai Toyoda non bastano i 31 punti (col 47% in att.) di Takamatsu.

Finale: Ritorno (18 marzo)
Panasonic Panthers – Toyoda Gosei Trefuerza 3-2 (19-25, 25-16, 24-26, 26-24, 15-13) (andata 3-0)
Panasonic: Kubiak (S) 24, Fukuzawa (S) 20, Yamauchi (C) 9, Imamura (O) 9, Shirasawa (C) 7, Fukatsu (P) 0, Nagano (L); Hisahara (S) 6, Ikeda (O) 1, Sekita (P) 0. N.e.: Watanabe (S), Senda (S), Yamazoe (C), Iga (L).
Toyoda: Takamatsu (S) 31, Yamada (S) 14, Denda (C) 10, Shiraiwa (S) 7, Kon (C) 3, Maeda (P) 2, Koga (L); Tsubakiyama (O) 12, Yamachika (C) 2, Uchiyama (P) 0, Kurosawa (S) 0, Taichi (S) 0. N.e.: Okamoto (S), Watanabe (L).

Formula
Finale giocata con gare di andata e ritorno ed eventuale golden set ai 25 punti in caso di una vittoria per parte (indipendentemente dal punteggio).

Sostieni Volleyball.it