Giochi del Mediterraneo: La finale maschile è Italia-Spagna

Semifinale 1°-4° posto
ITALIA-EGITTO 3-0 (25-14, 25-20, 25-19)
Italia: Polo 8, Sbertoli, Raffaelli 11, Russo 8, Milan 18, Cavuto 12, Libero: Balaso; Spirito, Pierotti. Ne: Tiozzo, Diamantini, G. Pinali. All. Gianluca Graziosi.
Egitto: Abdelrahman Seoudy 4, Hossam Abdalla 1, Ahmed Shafik 3, Masoud Mohamed “Dola” 6, Ahmed Abdelhay “Salah” 5, Omar Amed Deyaa “Deyo” 1, Libero: Ahmed Abdelaal; Ahmed Mohamed “Abdelaal” 5, Ahmded Mohamed “Fatota” 0, Reda Haikal 7, Abdelrahman Mostafa Mohamed Ibrahim 1, Abouelella Abdelrahman “Abdo” 3. All. Mohamed Moselhy Tawfik Ibrahim.
Durata: 20′, 26′, 23′.
Impianto: Tarraco Arena Plaza.
Italia: 14 a, 12 bs, 9 mv, 17 et.
Egitto: 1 a, 12 bs, 8 mv, 18 et.

TARRAGONA – Non si ferma la marcia degli azzurri nei Giochi del Mediterraneo. Grazie alla vittoria di oggi contro l’Egitto per 3-0 (25-14, 25-20, 25-19), l’Italia conquista la terza finale consecutiva nella storica manifestazione. La Nazionale Maschile, infatti, ha conquistato due ori nelle ultime due edizioni, battendo nel 2009 la Spagna e nel 2013 la Tunisia.
In virtù della vittoria della Spagna contro la Grecia 3-0 (25-23, 25-15, 25-16) dall’altra parte del tabellone, gli azzurri se la vedranno contro i padroni di casa nella finale in programma domenica alle 12.30.

La squadra di Graziosi arrivava alla semifinale in buona forma, forte di tre vittorie in altrettanti match disputati, ottenute tutte con il netto risultato di 3-0. Anche nell’uscita odierna, la formazione tricolore non ha deluso le aspettative, mostrandosi capace di mettere sotto i propri avversari sin dalle prime battute. L’unico momento in cui gli azzurri sono stati messi leggermente in difficoltà, è stato durante la metà del secondo parziale: le due formazioni si sono trovate più volte sulla situazione di parità, prima che l’Italia trovasse un importante parziale di 3-0 in grado di portare il risultato sul 18-15. Di lì in poi gli uomini di Graziosi hanno avuto il merito di saper gestire il vantaggio fino alla conquista del 2-0.
Buono l’approccio alla gara degli azzurri, nelle prime battute non sembra proprio esserci storia e così l’Italia si trova a condure prima sul 5-1, aumentando ancora le distanze sul 14-6. L’Egitto in seguito riesce a trovare qualche cambio palla in più, ma le distanze rimangono invariate fino al 18-11, prima dell’ulteriore allungo in favore degli azzurri (25-14).
Il secondo parziale inizia sulla stessa linea del primo, con gli uomini di Graziosi che riescono ad accumulare un importante vantaggio già nelle prime fasi. L’Egitto, però, riesce a rimettere in alto la testa, trovando anche un piccolo vantaggio sull’11-12. La formazione africana non si dimostra in grado di mantenersi avanti, ma il match in questa fase si gioca punto a punto fino al parziale di 3-0 che proietta gli azzurri sul 18-15, risultato che permette all’Italia di restare avanti fino al 25-20 finale.
L’andamento del terzo set è caratterizzato da un equilibrio stabile, con un leggero vantaggio che resta sempre in mano alla formazione tricolore, dando così l’impressione di poter scappare da un momento all’altro. Il primo vantaggio sostanziale arriva sulla situazione di 16-12, da questo momento in poi l’Egitto non riuscirà più ad accorciare le distanze, lasciando scappare gli azzurri sul risultato di 23-17, permettendo all’Italia di condurre in scioltezza la gara sino alla fine.

Risultati 29 giugno
Semifinali 5°-8° posto
Croazia – Turchia 3-2 (23-25, 25-20, 23-25, 25-21, 15-10)
Top Scorer: Dirlic 22, Sedlacek 13, Peterlin 13; Matic 18, Lagumdzija 11, Gokgoz 9.

Francia – Tunisia 1-3 (21-25, 20-25, 25-23, 23-25)
Top Scorer: Winkelmuller 17, Carle 13, Jouffroy 11, Louati 9; Nagga 17, Agrebi 10, Kadhi 8.

Semifinali 1°-4° posto
Italia – Egitto 3-0 (25-14, 25-20, 25-19)

Grecia – Spagna 0-3 (23-25, 15-25, 16-25)
Grecia: Filippov 1, Roumeliotakis 4, Pelekoudas 3, Zoupani 8, A. Dalakouras 5, Petreas 8, Zisis (L); P. Papadopoulos 4, Stivachtis 0, Takouridis 0, Daridis (L), I. Papadopoulos 1. All: Andreopoulos.
Spagna: Trinidad 3, Barbara Del Carmen 1, Fernandez 5, Villena 19, V. Rodriguez 9, Vigil 9, Gamiz (L); Colito 0, Jimenez 0, Fornes 1, Iribarne 4, Lorente 0. All: Munoz.

Programma
30 giugno
ore 13.00 Finale 7°-8° posto: Turchia – Francia
ore 13.00 Finale 5°-6° posto: Croazia – Tunisia
ore 19.00 Finale 3°-4° posto: Egitto – Grecia

1 luglio
ore 12.30 Finale 1°-2° posto: Italia – Spagna

 

Sostieni Volleyball.it