Gioia del Colle: Ingaggiato l’opposto tedesco Marvin Prolingheuer

439

GIOIA DEL COLLE – La Gioiella Gioia del Colle rompe gli indugi sul mercato. Dopo una lunga attesa, la società del presidente Nino Giordano inaugura la campagna acquisti 2018/2019, assicurandosi le prestazioni sportive dell’opposto tedesco Marvin Prolingheuer.

Il primo colpo in entrata, messo a segno dal direttore sportivo Josè Matheus, approda all’ombra del castello federiciano dopo essersi affermato, nella scorsa stagione, come terzo best scorer della Bundesliga, tra le fila della SWD Powervolleys Düren.
Il gigante di Münster (210 cm di altezza), classe ’90, alla sua prima avventura in Italia, si porta con sé un bagaglio di esperienze importanti, maturate tutte nella propria terra di origine. 
 
Marvin, infatti, inizia la sua carriera nelle giovanili della Sc Union 08 Ludinghausen, prima di entrare a far parte della Volleyball-Internat Frankfurt (2006) ed esordire in 2° Division. 
Per lui, le porte della massima serie si spalancano nel 2009, quando passa alla Moerser Sc.
A distanza di tre anni, si trasferisce alla Tv Buhl e, nel 2014, oltre a meritare la convocazione nella Nazionale Tedesca Senior, viene premiato come “The Best Newcomer”
(migliore atleta emergente) dell’intera Bundesliga.
 
Nelle ultime quattro stagioni, vissute a Düren, completa il suo percorso di maturazione, collezionando numerose presenze in competizioni di rilievo nazionale ed europeo, come la Coppa di Germania e la Coppa Cev.
 
Dopo la sigla dell’accordo con la compagine gioiese, Marvin ha pronunciato le sue prime parole da nuovo schiacciatore biancorosso: “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida, sono carico e pieno di motivazioni. Dopo tanti anni vissuti in Germania, ho colto al volo la possibilità di cimentarmi in un campionato prestigioso come quello italiano. Mi aspetto una competizione avvincente, di buon livello. Personalmente sono disposto a lavorare tanto per migliorare ed essere sempre di aiuto alla squadra, soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà. Come collettivo, dovremo dare sempre il massimo sul rettangolo di gioco, con l’obiettivo di farci trovare pronti nelle fasi cruciali della stagione, quelle che contano di più”.

Sostieni Volleyball.it