POLA (Croazia) – Si sono conclusi in mattinata i gironi di qualificazione del Global Challenge 2008, torneo giovanile a 16 squadre in corso di svolgimento a Pola (Croazia) e che vede impegnate 16 squadre (9 europee e 7 statunitensi) tra le quali la l’Italia Prejuniores e il Volley Falconara.
 
Le azzurre hanno dominato il proprio girone, senza lasciare nemmeno un set alle avversarie.
Il primo ostacolo, passato in scioltezza è stata la compagine americana 1st Place Volleyball Club di Jacksonville in Florida. Le giovani statunitensi non sono riuscite ad impensierire le italiane, tra le quali si segnala la buona prova di Chiara Aluigi.

Il secondo impegno per le ragazze di Moretti è stato contro la nazionale Juniores della Danimarca. Nonostante la differenza le azzurrine hanno portato a casa il risultato pieno con parziali netti (25-16 / 25-18).

Il terzo esame, rappresentato dal Front Range VolleyClub di Denver, Colorado (uno dei migliori team stelle e strisce a livello giovanile, vincitore di numerosi titoli nazionali) è stato superato brillantemente in mattinata, anche se con qualche brivido finale (25-19 / 25-23).
 
Ora le cadette azzurre dovranno affrontare la squadra montenegrina dell’Ok Galeb.
 
Bene si è disimpegnata anche la squadra di Falconara (che nell’occasione presenta anche 4 atlete provenienti dall’ APC Chions). Nella prima partita del girone le ragazze di coach Lombardi hanno perso la partita d’esordio, con 2 set finiti ai vantaggi, contro il forte Nova KBM Maribor (Slo), ma poi hanno sfoderato due ottime prestazioni e si sono imposte agevolmente in 2 set contro il Galeb e hanno dato del filo da torcere alle americane del BIP Team (una squadra che comprende alcune delle migliori atlete scelte nei primi anni del college). Le marchigiane perso il primo parziale per 25-22 hanno reagito e si sono portate a casa il secondo parziale con un brillante 19-25. Poi il trend positivo è continuato anche nel set seguente fino al 23-20 per le anconitane.
Qui un improvviso black out ha portato le italiane a smarrire il filo del gioco e ha subire 5 punti consecutivi che hanno fatto chiudere il match a favore delle nordamericane.

Nel pomeriggio Falconara affronterà la nazionale juniores di Danimarca in un incontro che promette scintille