MACERATA – Tre i biancorossi che prenderanno parte alla Grand Champions Cup: si tratta dei martelli Ivan Zaytsev e Jiri Kovar e del palleggiatore Michele Baranowicz, protagonista di un grandissimo avvio di stagione con la cucine Lube Banca Marche che gli è valso dunque il ritorno in azzurro a pochi mesi di distanza dalla mancata convocazione per la fase finale della World League e degli Europei.

“Sono naturalmente contentissimo – ha detto a caldo Baranowiczperché per me, come credo per ogni altro sportivo, la Nazionale rappresenta sempre il massimo che si possa raggiungere, un sogno che si coltiva sin da quando si muovono i primi passi nella propria disciplina di riferimento. Personalmente si tratta di un ritorno ma lo interpreto come un nuovo inizio, un punto di partenza importante per il prosieguo della mia carriera, che sta vivendo un momento molto importante con la maglia della Cucine Lube Banca Marche. L’ottimo avvio di stagione registrato con il club è stato sicuramente fondamentale per ottenere questa convocazione, ecco perché oltre a ringraziare il ct Berruto per la rinnovata fiducia mi sento in dovere di dire grazie anche tutti i miei compagni di squadra della Lube, come all’allenatore Alberto Giuliani ed al suo staff e naturalmente anche alla proprietà e alla dirigenza, che mi hanno regalato l’opportunità di poter giocare in una formazione così ricca di campioni e lecitamente ambiziosa”.