La formazione iniziale del Giappone
GIAPPONE – Dopo aver giocato nella scorsa stagione con un solo centrale l’allenatore del Giappone Masayoshi Manabe ha varato il nuovo sistema ribattezzatto “Hybrid 6” che addirittura prevede 0 centrali in campo.

COME FUNZIONA – Nella formazione giapponese le 2 schiacciatrici ricevitrici sono Kimura e Shinnabe mentre nel ruolo di “false centrali” agiscono la schiacciatrice Ishida e l’opposta Nagaoka. Rispetto allo schema classico la diposizione di schiacciatrici e centrali è invertita (vedi foto). La palleggiatrice è Miyashita (in alternativa Nakamichi), l’opposto è Ebata (Ishii).

Quando la palleggatrice è in prima linea Nagaoka (P2-P3) / Ishida (P4) attaccano da posto 2 e Kimura (P3-P4) / Shinnabe (P4) da posto 4 mentre Ebata attacca do posto 6; quando la palleggiatrice è in seconda linea Nagaoka (P1) / Ishida (P5-P6) attaccano dal centro, ma con una palla un po’ più lenta del primo tempo.

In fase di muro la palleggiatrice mura al centro quando è in prima linea mentre quando è in 2° linea sono le “false centrali” a restare al centro.

Manabe presenta il suo Hybrid 6 in conferenza stampa
VANTAGGI E SVANTAGGI – Il vantaggio del sistema è di avere sempre attaccanti in posto 2 e posto 4 mentre lo svantaggio è quello di un muro più debole che però il Giappone spera di compensare grazie alla sua qualità difensiva. In panchina sono poi pronte le centrali Ono e Yamaguchi qualora si voglia tornare al sistema con 1/2 centrali.

Il link per vedere/rivedere Giappone-Russia

Grazie a Joana Mello per la collaborazione