Grand Prix: Gruppo 1. Spicca la rivincita del Brasile sulla Serbia

716
Il Brasile festeggia la rivincita sulla Serbia

MODENA – Risultati, tabellini e commenti sulle altre 5 partite del venerdì del Gruppo 1 del World Grand Prix.

Risultati 14 luglio (4° giornata complessiva, 1° secondo week-end)
Pool D (a Sendai)
Brasile – Serbia 3-0 (26-24, 25-17, 25-22) – il tabellino
Con 7 muri di Adenizia (14-10 di squadra), 16 punti di una ritrovata Natalia (eccellente 67% in att. dopo le prove modeste dello scorso week-end) e 6 ace ad uno il Brasile si prende la rivincita sulla sin qui imbattuta Serbia che lascia ancora a riposo Boskovic.

Giappone – Thailandia 3-1 (25-19, 17-25, 25-18, 25-19) – il tabellino
Trascinato dal 56% in attacco dell’opposta Shinnabe il Giappone supera 3-1 la Thailandia che ha un buon momento solo nel 2° set grazie all’impatto dalla panchina di Tomkom in regia ed Apinyapong in banda (con Kongyot spostata opposta) al posto di Guedpard e Kokram. Dal 3° set però il Giappone trova le giuste contromisure e riprende il controllo del match.

Pool E (a Macao)
Usa – Turchia 3-1 (25-21, 24-26, 25-19, 25-12) – il tabellino
Contro una Turchia ancora più debole (almeno sulla carta) dello scorso week-end (rimaste in patria Alikaya, Uslupehlivan, Akman ed Orge) gli Usa faticano solo nel secondo set. Buon bottino di 17 punti per la neobustocca Bartsch. Netta la differenza al servizio con 10 ace (3 per Hancock) a 2 in favore degli Usa.

Pool F (a Kaliningrad)
Olanda – Belgio 3-0 (25-22, 25-19, 25-21) – il tabellino
Vittoria come da pronostico contro il sempre rimaneggiato Belgio (stesso roster dello scorso week-end) per l’Olanda. Morrison concede una chance a Daalderop al posto di Buijs e la giocatrice la sfrutta bene chiudendo con 15 punti ed un clamoroso 93% in attacco. Top scorer Plak con 21 punti (45% di vinc. e 30% di eff.), ancora opposta al posto dell’infortunata Sloetjes.

Russia – Rep. Dominicana 3-1 (16-25, 25-23, 25-21, 25-14) – il tabellino
Dopo un primo set brillante la Rep. Dominicana paga la giornata deludente di De La Cruz (5 punti in att. col 24% di vinc. e lo 0% di eff.) e non completando la rimonta nel 2° set (perso in volata su un errore in ricezione dopo aver recuperato diversi punti di svantaggio) crolla alla distanza contro la Russia. Top scorer del match è la centrale Fetisova con 18 punti (63% in att. e 3 muri). Clamoroso il black-out delle caraibiche che chiude il 4° set: parziale di 18-4 dal 7-10 al 25-14. Utile l’ingresso di Kutiukova al posto della spenta Ilchenko-Parubets nel corso del 2° set.

Classifica generale: Usa 4v-0p 11p, Olanda 3v-1p 10p, Serbia 3v-1p 9p, Brasile 3v-1p 8p, Giappone 3v-1p 7p, Rep. Dominicana 2v-2p 6p, Italia 2v-2p 5p, Cina 2v-2p 5p, Russia 1v-3p 6p, Turchia 1v-3p 4p, Thailandia 0v-4p 1p, Belgio 0v-4p 0p.

Sostieni Volleyball.it