Il caso: Allenatore parmigiano arrestato per possesso di cocaina

PARMAMarco Botti, 50 anni, allenatore di pallavolo molto conosciuto a Parma, è stato arrestato perché trovato in possesso di un etto di cocaina.

La notizia è riportata dalla Gazzetta di Parma. Lo stupefacente era nella sua abitazione. L’accusa è detenzione a fini di spaccio. Botti, incensurato, è titolare di una agenzia di comunicazione.

Gli agenti della questura hanno scovato la droga, già suddiviso in ovuli, nascosta nella custodia di una telecamera in casa; altri 50 grammi li aveva addosso quando è stato fermato all’uscita dell’abitazione.

Allenatore e team manager di diverse squadre di volley femminile anche di alto livello e titolare di un’agenzia di comunicazione, Botti era conosciuto anche per avere prodotto programmi televisivi legati al mondo dello sport e andati in onda su network locali e nazionali.

Nel femminile Marco Botti  nel 2015 ha fatto parte dello staff della Pomì Casalmaggiore Campione d’Italia. In precedenza ha allenato la Savino del Bene Scandicci in A2 (2013-2014), Terre Verdiani Volley (2008-2013) dalla B1 all’A2, Cariparma Parma (B1 e A2) (2006-2008), Guru Volley Parma (B1, 2005-2006).