Magri, coach Mencarelli tecnico del Club Italia, con Petrucci – foto © Tarantini
MILANO – Aria di festa al Centro Pavesi FIPAV di Milano per l’arrivo del presidente del CONI, Giovanni Petrucci, e del presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Carlo Magri, stamane ospiti dell’impianto milanese trattenendosi per oltre un’ora per visitare le strutture del centro federale e il nuovo palazzetto dello sport inaugurato nel 2011.

A fare gli onori di casa, insieme al presidente del Comitato Regionale della FIPAV, Adriano Pucci Mossotti, anche le ragazze del Club Italia di serie B1 femminile, accompagnate dal coach Marco Mencarelli e da tutto lo staff e dai vertici della Fipav Nazionale di formazione lombarda, come il vice presidente nazionale Francesco Apostoli, i consiglieri federali Bruno Cattaneo e Oreste Vacondio.

I vertici della Fipav nazionale e lombarda con il presidente del CONI Petrucci – foto © Tarantini
CONI SODDISFATTO“Sono felice di essere ospite di questo centro – ha detto il presidente del CONI – che rappresenta una grande impresa, un vanto dello sport italiano e della FIPAV. Questa Federazione ci è sempre molto cara anche perché è una di quelle che porta i migliori risultati al nostro movimento, e la presidenza Magri ha saputo dare il giusto carattere vincente. Complimenti a lui e alla sua organizzazione. La pallavolo – ha aggiunto Petrucci, che nell’occasione è stato omaggiato dai vertici del Comitato Regionale con una targa celebrativa – è sempre tra i primi tre sport a livello nazionale, ha numeri eccezionali ed è molto radicato tra i giovani, a partire dalle scuole: ci manca solo una medaglia d’oro, che spero possa arrivare molto presto”.

MAGRI E IL FIORE ALL’OCCHIELLO “Mi fa piacere che il presidente abbia potuto visitare il Centro Pavesi – ha commentato il presidente della FIPAV Carlo Magrie rendersi conto di persona di come lavora bene la nostra Federazione. Questa struttura è il fiore all’occhiello della pallavolo italiana, e vorrei rappresentasse l’immagine di un movimento che vive un ottimo stato di salute”.

Il presidente Fipav Carlo Magri con il Presidente CONI Gianni Petrucci al “Pavesi” – foto © Tarantin
Magri si è poi soffermato sull’attività del Club Italia femminile, che da settembre si allena nel centro milanese: “È un’iniziativa che viene da lontano – ha detto il presidente – e che ha già portato notevoli vantaggi anche alle nostra nazionali. L’attività di questa rappresentativa costituisce uno stimolo e una spinta per tutte le società che lavorano a livello giovanile. Qui ci muoviamo in prospettiva, le ragazze che vediamo allenarsi oggi un giorno potrebbero diventare delle campionesse”.

LOMBARDIA FELIX“Siamo orgogliosi dei progressi che il Centro Pavesi ha fatto in questi primi mesi di attività – ha aggiunto il presidente del Comitato Regionale della FIPAV, Adriano Pucci Mossottie che oggi i presidenti Petrucci e Magri hanno potuto constatare di persona. La struttura, con l’aiuto di tutto l’impianto organizzativo della Federazione, già oggi ospita regolarmente le partite dei campionati nazionali di serie A2 e B1 e in futuro continuerà a crescere, confermandosi come punto di riferimento per la pallavolo non solo a Milano, ma su tutto il territorio nazionale”.

LA GIOIA DEL CLUB ITALIAMonica Gobbi, opposto della rappresentativa azzurra allenata da Marco Mencarelli, descrive così la vita di tutti i giorni al Centro Pavesi: “È un contesto bellissimo, l’ambiente è davvero organizzato alla perfezione e abbiamo tutto quello che ci serve. Siamo seguite in tutto e per tutto, anche dal punto di vista scolastico e da quello dell’alimentazione. La pallavolo ci dà soddisfazioni uniche, ogni partita è una sfida che ci serve per dimostrare qualcosa a noi stesse: l’obiettivo è arrivare in un club di serie A e magari alla nazionale maggiore”.