MODENA – Agli inizi del mese di dicembre del 2021 la Federazione Italiana Pallavolo nota con la sigla di Fivap e capitanata dal presidente Giuseppe Manfredi, ha confermato in una conferenza stampa l’intenzione di chiedere alla Fédération Internationale de Volleyball, (FIVB) l’organizzazione della fase finale della VNL maschile per l’anno 2022. Al momento la massima autorità mondiale della pallavolo non si è pronunciata in merito, fornendo solo i nomi e le date delle sedi che ospiteranno le fasi eliminatorie della manifestazione. Tuttavia c’è uno spiraglio aperto per l’Italia anche se al momento è stata inserita nel gruppo delle squadre che parteciperanno a queste eliminatorie.    

Dove si svolgeranno le eliminatorie della VNL 2022?

Le fasi eliminatorie della VNL 2022 sono state programmate per 2022 e che vedono come sedi Brasilia (Brasile), Ottawa (Canada), Quezon City (Filippine), Sofia (Bulgaria), Kemerovo (Russia) e Osaka (Giappone). Le sedi della fase fasi finale invece deve essere ancora definita e l’Italia è tra quelle con maggior possibilità di ospitarle come si evince dalle dichiarazioni rilasciate in una conferenza stampa da parte del presidente della federazione. Al momento quindi per gli amanti delle scommesse sportive e in particolare su Time2Play c’è la possibilità di puntare sulle squadre che parteciperanno alle suddette eliminatorie descritte nella seguente tabella:  

Periodo dal 7 al 12 giugno 2022

Brasile (Brasilia): Brasile, Russia, Usa, Slovenia, Giappone, Iran, Olanda, Australia
Canada (Ottawa): Polonia, Francia, Serbia, Argentina, Italia, Germania, Bulgaria e Canada.

Periodo dal 21 al 26 giugno 2022

Filippine (Quezon City): Giappone, Francia, Russia, Slovenia, Argentina, Italia, Germania, Olanda
Bulgaria (Sofia): Australia, Brasile, Polonia, Stati Uniti, Serbia, Canada, Iran, e Bulgaria

Periodo tra il 5 e il 10 luglio 2022

Giappone (Osaka): Brasile, Stati Uniti, Francia, Argentina, Canada, Germania, Australia e Giappone,
Russia (Kemerovo): Polonia, Slovenia, Serbia, Italia, Iran, Olanda, Bulgaria e Russia

Quali impianti italiani potrebbero ospitare le finali VNL 2022?

Se la richiesta ufficiale inoltrata dalla Federazione Italiana Pallavolo alla massima autorità mondiale del volley (FIBV) dovesse essere accolta, le città maggiormente accreditate per ospitare le finali VNL 2022 sono quelle di Roma, Milano, Bologna, Firenze, Bari e Torino. Questo elenco appare il più probabile, poiché si tratta delle stesse cha hanno ospitato i mondiali 2018. Premesso ciò, vale la pena elencarle una per una in modo dettagliato. Per cominciare con Roma, va detto che l’impianto del Foro Italico per capienza e per il fatto di essere quello della Capitale italiana potrebbe ospitare sia le partite del gruppo eliminatorio che la finalissima.  Firenze invece con il Mandela Forum che vanta una capienza di 7500 spettatori, potrebbe essere un’altra importate sede della manifestazione. A seguire ci sono città come Milano con i 12000 posti del Mediolanum Forum di Assago, Torino con il Pala Alpitour (15000 posti), Bari, con i 5000 posti del PalaFlorio, e Bologna con la Unipol Arena (11000 posti).

Cosa si aspettano i tifosi dall’Italvolley maschile?

L’Italia che ha vinto gli ultimi europei di pallavolo che si sono svolti nella Spodek Arena di Katowice, in Polonia, e dove ha battuto in finale per 3 a 2 la Slovenia, parte con un maggior accredito agli occhi del mondo. Per il team guidato da Fefè De Giorgi si è tra l’altro trattato dell’undicesima finale per l’oro della storia, e che si è ripetuta dopo otto anni (Copenaghen 2013). Infine va detto vincendo la manifestazione continentale l’Italia si è già assicurato il pass per i Campionati del mondo del 2022 che si svolgeranno in Russia dal 26 agosto all’11 settembre.  A questo punto con l’Italvolley che finalmente sembra aver ritrovato la forza giusta per ricalcare le orme della mitica e imbattibile nazionale di Julio Velasco i tifosi tutti si aspettano molto da questo rinvigorito team. Si tratta infatti di giovani emergenti e che il suddetto allenatore, ha saputo plasmare a sua immagine e somiglianza caratteriale che da sempre lo contraddistingue. Tra l’altro vale la pena sottolineare che Fefè De Giorgi  proprio con il dream team del coach Julio Velasco ha vinto tutto a livello mondiale. Un’Italvolley rigenerata finalmente partirà di nuovo con i favori dei pronostici e non come la grande incompiuta degli ultimi decenni, e ciò per la felicità di tifosi e scommettitori della pallavolo che ovviamente si augurano di vedere da vicino i propri beniamini.