Kinderiadi TdR 2017: Dal Fovo “Un centinaio di persone al lavoro per regalare una grande edizione”

191
Massimo Dalfovo - Presidente Fipav Trentino

TRENTO – Manca meno di due settimane all’apertura del “Trofeo delle Regioni – Kinderiadi”, ospitate in Trentino dal 26 giugno al 1 luglio.

È il momento di fare il punto della situazione con il presidente della Fipav del Trentino, Massimo Dalfovo. “Fra email e telefonate ci sentiamo fra noi quotidianamente per tenerci aggiornati sullo stato dei lavori – commenta il numero uno della Fipav trentina, organizzatrice dell’evento – ed ogni settimana ci incontriamo almeno una volta. Attualmente il nucleo ristretto degli organizzatori può contare su una decina di persone, ma quelle che a vario titolo si stanno impegnando per questo evento sono molte di più. Se consideriamo tutti i volontari credo che in campo ci sia quasi un centinaio di persone, per garantire la miglior riuscita possibile di questo Trofeo delle Regioni – Kinderiadi”.

Un vero e proprio lavoro d’equipe quello coordinato dal Comitato regionale della Federazione pallavolo. Che coinvolge le società trentine, allenatori e dirigenti, ma anche tanti volontari e la collaborazione di tante realtà territoriali in prima linea per mostrare le eccellenze del Trentino. Realtà come l’Apt di Rovereto e Vallagarina, le amministrazioni comunali di Rovereto, Volano e Besenello e l’Apt di Folgaria, Lavarone, Luserna e Alpe Cimbra.

“Siamo molto contenti perché si è creata una vera e propria squadra, in campo per organizzare al meglio questo appuntamento – prosegue Dalfovo – tutti stanno contribuendo moltissimo, dalle aziende di promozione turistica alle società fino ai volontari. Voglio ringraziare tutti coloro stanno lavorando per permetterci di offrire a tutti i ragazzi e le ragazze che arriveranno in Trentino un’edizione da ricordare. Non nego che con l’avvicinarsi dell’evento sento un po’ l’ansia salire, proprio perché c’è la voglia di organizzare tutto al meglio in ogni dettaglio, ci teniamo davvero moltissimo a regalare a tutti un’esperienza molto bella”.

La macchina organizzativa procede spedita verso la cerimonia d’inaugurazione del prossimo 26 giugno. Con il calendario degli eventi collaterali alle partite che ormai si va completando. “La settimana prossima terremo una conferenza stampa ufficiale per presentare l’evento – continua Dalfovoquindi durante la settimana di partite ci sarà anche una cena di gala in una location molto particolare ed affascinante della Vallagarina, mentre venerdì 30 giugno a Folgaria si terrà la cerimonia di premiazione per tutte le Rappresentative che si sono classificate dal terzo al 21esimo posto. Molto bella penso sarà la cerimonia d’inaugurazione, con i ragazzi e le ragazze che sfileranno nelle vie del centro di Rovereto prima di ritrovarsi tutti sotto la cupola del Mart, il celebre Musero di Arte Moderna di Trento e Rovereto, per il taglio del nastro”.

Dal 27 giugno via alle gare, che si concluderanno il prossimo 1 luglio con le finali al PalaTrento: alle ore 9 quella femminile ed a seguire quella maschile.

Tutte le gare in programma si disputeranno nelle palestre di Rovereto, Volano e Besenello, mentre le delegazioni delle Regioni risiederanno ai mille metri d’altitudine di Folgaria. Tutti in strutture molto vicine fra loro, in uno degli angoli più caratteristici ed incantevoli dell’intero arco alpino.