Korea: I Korean Air di Gasparini vincono g.1 di finale scudetto

324
Gasparini e compagni cominciano bene la serie di finale scudetto

Finale: Gara 1 (25 marzo)
Korean Air Jumbos – Hyundai Capital Skywalkers 3-0 (27-25, 27-25, 25-22) Serie 1-0
Korean: Gasparini (O) 21, Kim Hak-Min (S) 13, Jung Ji-Seok (S) 7, Han Sun-Soo (P) 4, Jin Sang-Heon (C) 3, Choi Seok-Gi (C) 2, Baek Kwang-Hyun (L); Kwak Seung-Seok (S) 2, Kim Chul-Hong (C) 2, Kim Hyung-Woo (C) 1, Shin Young-Soo (S) 0.
Hyundai: Choi Min-Ho (C) 14, Moon Sung-Min (O) 9, Shin Young-Seok (C) 9, Galic (S) 6, Park Joo-Hyung (S) 4, No Jae-Wook (P) 1, Yeo Oh-Hyun (L); Song Jun-Ho (S) 10, Kim Jae-Hwi (C) 2, Shin Dong-Kwang (S) 0, Lee Si-Woo (S) 0, Heo Su-Bong (S) 0, Jung Sung-Min (L).

INCHEON – Con 21 punti (col 59% in att.) dell’opposto sloveno ex-Verona Mitja Gasparini e 12 muri di squadra i Korean Air Jumbos dei nazionali Kim Hak-Min e Han Sun-Soo si aggiudicano gara 1 di finale scudetto superando in appena 3 set (seppur i primi due ai vantaggi) gli Hyundai Capital Skywalkers in cui solo il centrale Choi Min-Ho è riuscito a superare quota 10 punti (solo 6 punti per lo schiacciatore croato Danijel Galic sostituito nel corso del 2° set dal più positivo Song Jun-Ho).

Gara 2 in programma sempre ad Incheon lunedì 27 marzo.

Calendario Finale
Gara 2 (27 mar): Korean Air Jumbos – Hyundai Capital Skywalkers
Gara 3 (29 mar): Hyundai Capital Skywalkers – Korean Air Jumbos
Ev. Gara 4 (1 apr): Hyundai Capital Skywalkers – Korean Air Jumbos
Ev. Gara 5 (3 apr): Korean Air Jumbos – Hyundai Capital Skywalkers

Formula Finale
Si gioca al meglio delle 3 vittorie su 5 gare.

Sostieni Volleyball.it