#LaNazionale. Italia – Olanda 3-1. Buon primo test per gli azzurri

ITALIA – OLANDA 3-1 (25-17 25-16 27-29 25-20)
ITALIA: Giannelli 5, Zaytsev 21, Lanza 9, Juantorena 15, Mazzone 6, Anzani 8, Colaci (L). Nelli, Maruotti 7, Cester 4. Ne: Baranowicz, Candellaro, Russo, Parodi, Randazzo, Antonov, Rossini (L). All: Blengini.
OLANDA: Keemink 4, ter Horst 6, Abdelaziz 20, Plak 3, Parkinson 6, Andringa 12, Sparidans (L). ter Maat, van Garderen 5, Diefenbach 3, Jorna, Ne: van Haarlem, Dronkers (L), Smit. All: Vermeulen
Arbitri: Zanussi, Pozzato
Spettatori: 500 Durata set: 24’, 24’, 36’, 27’
Italia: a 8, bs 17, mv 6 et 24
Olanda: a 3, bs 15, mv 9 28

Il tabellino statistico

CAVALESE – L’Italia vince la prima delle due amichevoli con l’Olanda in quel di Cavalese e mette in mostra una buona presenza, seppur appesantita – come è per l’Olanda – dal lavoro fisico.

E’ una Italia che mostra quello che potrebbe essere il suo volto nella serata del prossimo 9 settembre al Foro Italico. Sestetto forse definito (l’unico dubbio che resta è in posto 3 con il ballottaggio Cester / Mazzone in diagonale con Anzani…)

E’ una Italia che, per chi la vede da bordo campo, pare un gruppo unito e in sintonia e questo è il miglior viatico in vista di un torneo lungo, duro, ricco di pressioni e attese interne ed esterne, il Mondiale italiano. 

PIU’ E MENO – I numeri parlano di una Italia che attacca con grandi numeri: 60% di squadra, 71% nel secondo set, 54% di ricezione positiva, 8 ace (a 3) 24 errori punto a 28. L’Olanda ci supera solo a muro 6 a 9, ma firma solo 3 ace (tutti di Andringa nel 3° set), 49& in attacco, 51% di ricezione positiva. Al servizio non trova feeling Abdel Aziz (6 errori, 0 ace). Vincente il sevizio azzurro con Ivan Zaytsev (3 ace) che oltre ai 9 metri complessivamente firma un +12 tra fatti e persi, 62% in attacco!, 21 punti totali; 15 per Osmany Juantorena, 58% in attacco (24 palloni), 28 palloni in ricezione per lui.  Anzani 75% in attacco, esaltante Colaci, in difesa è già in clima.  

SESTETTI – Italia con Giannelli in regia, Zaytsev opposto,  Mazzone e Anzani al centro, Lanza e Juantorena in posto 4, Colaci libero. Olanda con Keemink in regia, Abdel Aziz opposto, ter Horst e Andringa posto 4, Fabian Plak – Michael Parkinson al centro, Sparidans libero.

MOMENTI CHIAVE

1° SET – Break Italia, Lanza al servizio ace su ter Horst: 10-8. 

Abdel Aziz non incide in battuta (due in rete) e in attacco (out un “missile”, palletta a seguire che permette – dopo la difesa azzurra – la rigiocata vincente di Anzani: 14-10. 

20-14, ace di Lanza che costringe l’Olanda al secondo time out di Gido Vermeulen. Set in cassaforte.

2° SET 

Il turno di battuta di Lanza apre il gap con l’Olanda: 8-3.

17-7 Italia: Maruotti rileva Lanza nel giro dietro.

Set a senso unico, si arriva agevolmente sul 20-10. Chiude un errore di Van Garderen (attacco out) dopo due set ball annullati dall’Olanda.

Italia al 70% in attacco.

3° SET – Cester in campo per Mazzone nel sestetto di partenza. 

Abdel Aziz ha un approccio migliore con il match. Sul 9-11 due fischiate del primo arbitro Zanussi: fallo di seconda linea sulla combinazione di Lanza e attacco out (non toccato) di Juantorena. 

L’Italia impatta – formichina – sul 20-20. 

Cester al servizio (lungo flottante) vanifica il 1° match ball: 24-24, Giannelli il 2°: 25-25 con battuta a lato. Abdel Aziz annulla il terzo match ball con un mai fuori in parallela: 26-26. 

Anzani a muro su Abdel Aziz propizia il 4° match ball che proprio l’opposto di Milano annulla. 

Ricezione lunga di Maruotti: 27-28, il nastro aiuta l’ultimo servizio olandese spegnendo la palla nel metro azzurro. E’ il 3° ace di Andringa nel set.

4° SET  

Italia a condurre le danze: 16-12. 

18-14 Juantorena firma un mani out. 19-14 Giannelli mura ter Horst

25-20 ultimi due punti di Ivan Zaytsev dai 9 metri.

Sostieni Volleyball.it