LATINA – L’Andreoli Latina non perde tempo e riapre il mercato per sopperire alla partenza di Alain Roca, volato in Russia alla corte dell’Ural Ufa di coach Angioloino Frigoni.

In maglia biancoblu già dalla prossima gara casalinga, in programma giovedì 5 gennaio alle 20.30 con Trento, ci sarà Andrii Diachkov. Il ventiseienne ucraino, 202 centimetri di altezza, proviene da Casa Modena dove ha iniziato la stagione. In precedenza aveva giocato a Loreto e a Forlì sempre in A1. Mentre in patria, dove ha iniziato a giocare a pallavolo all’età di 14 anni, aveva disputato il biennio 2005-07 con l’Azot Cherchasy e dal 2007 al 2009 con il Lokomotiv Karkiv vincendo due scudetti (2005 e 2007).

Le attese del presidente dell’Andreoli Latina Gianrio Falivene: “Avrà il compito di sostituire Roca. Un compito difficile perché il cubano ha dimostrato tutta la sua classe, ma sono sicuro che Andrii farà bene. Non abbiamo potuto rifiutare l’opportunità che si era presentata a Roca di giocare in un campionato che può disporre di maggiori risorse economiche come quello russo. Ma ritornando a Diachkov, sono sicuro che si inserirà velocemente nel gruppo di Prandi e che si potrà esprimere ad alto livello sfruttando un’ulteriore chance che il campionato italiano gli offre”.

Dal gialloblù al bianco blù Andrii Diachkov: “Sono qui a Latina perché voglio fare il meglio possibile. Se ci sarà la possibilità di giocare è ancora meglio per me. Ho iniziato da giovanissimo nelle squadre di Kiev, la nostra struttura dello sport è diversa da qui, ho studiato in una scuola speciale che ti prepara allo sport. Poi mi sono iscritto all’università e da lì è iniziata con l’Azot Cherkasy la mia carriera nella pallavolo. Conosco il campionato italiano e so quanto sia difficile,. Ma ce la metterò tutta per dimostrare il mio valore ad iniziare dai primi allenamenti”.