Lega Femminile: La strana “promozione lancio” TV che non conviene…

1578

MODENA – Ci è stato segnalato da diversi lettori, i conti non tornano… Si parla dell’offerta che Lega Pallavolo Femminile ha studiato per l’abbonamento a LVF TV, una proposta che nella sua versione scontata non offre in realtà nessuna reale convenienza a chi la sottoscrive.

La Lega Pallavolo Femminile dello #Sceriffodeldopingamministrativo, dopo aver deciso che sarà gratuito anche il turno di campionato di domenica prossima, ha svelato le sue carte e le sue offerte.

Fermandoci solo al pacchetto serie A1 si legge che il costo dell’abbonamento è di 4,90€ mensili, 34,90€ l’abbonamento all’intera stagione se questo verrà sottoscritto entro il 31 ottobre, quindi prezzo pieno a 49,90€ per l’abbonamento stagionale sottoscritto dal 1° novembre.

Sulla serie A1 i mesi di campionato sono complessivamente 7:  ottobre (5 giornate di campionato a pagamento),  novembre (6), dicembre (3), gennaio (3), febbraio (6), marzo (play off) e aprile (fine stagione il 24 o 25 aprile, con l’ultima gara delle finali play off). A queste partite si aggiungeranno – crediamo – anche le gare di Coppa Italia.

In caso di sottoscrizione dell’abbonamento mensile per 7 mesi di gare, il costo il totale è di 34,30€ (4,90€ x 7) a fronte dei 34,90€ della “promozione lancio”, una promozione che è quindi superiore al costo di chi si abbonerà mensilmente. Abbonamento che non prevede nemmeno la fatica di del rinnovo mensile, automatico.

Abbonarsi di mese in mese è poi di gran lunga più conveniente dello sottoscrivere l’abbonamento stagionale effettuato dopo il 31 ottobre, ovvero quando mancano solo 6 mesi di attività di A1, per il cui costo complessivo è invece di 49.90€.

Andando oltre al calcolo sui sette mesi, almeno per il mercato italiano, la super offerta da 34,90€ non è comunque conveniente perché le finali di Coppa Italia e parte delle semifinali così come buona parte dei play off scudetto (di certo tutta la serie finale) saranno di Raisport e quindi non trasmesse su LVF TV. Facendo diventare praticamente di soli 6 mesi il periodo di reale valorizzazione dell’abbonamento per l’A1. 

Come evidenziatoci dai tifosi lo #Sceriffodeldopingamministrativo scivola – non solo nel volley saponato di Vicenza – ma anche sui conti dell’offerta.

 

Sostieni Volleyball.it