Lega Femminile: Presentato il campionato. Il saluto a Piccinini, il muro di Anzanello ed Elio e le Storie Tese

MILANO – La Lega Pallavolo Serie A femminile ha presentato il campionato di A1 femminile in quel di Milano.

Assente il presidente lo Sceriffodeldopingamministrativo® Mauro Fabris, afflitto da colica renale, alla presenza di Pietro Bruno Cattaneo (Fipav) e Giovanni Malagò (Coni) si è celebrata – in particolare – la scorsa stagione con i premi ai club vincitori di A2, A1 e coppe Europee.

Pochi i riferimenti sulla prossima stagione, se si esclude la conferma di Milano come sede della Supercoppa e della finale in gara unica.

Tra le note salienti della mattinata ampio spazio è stato riservato ad un doveroso saluto a Francesca Piccinini che da pochi giorni ha annunciato il suo addio alla pallavolo, l’intitolazione del premio di miglior muro del campionato a Sara Anzanello, il saluto a Miguel Angel Falasca scomparso prematuramente, la notizia che la diretta streaming delle gare di campionato non sarà più a pagamento (evidentemente i dati delle passate stagioni non devono essere stati molto confortanti),  in ultimo il lancio del nuovo inno del campionato “La partita di vollèy” scritto e cantato da Elio e le Storie Tese: “Siamo il primo gruppo musicale per la composizione di inni per leghe – hanno detto i componenti della band – ce l’hanno chiesto la lega bridge e la lega curling. Poi anche un’altra Lega ma abbiamo declinato”

Sostieni Volleyball.it