Lega Femminile: Roberto Ghiretti l’anti Fabris. Il manager sportivo sfida il politicante

Roberto Ghiretti, autorevole candidato alla presidenza di Lega Femminile. Un uomo di sport per lo sport
Roberto Ghiretti, autorevole candidato alla presidenza di Lega Femminile. Un uomo di sport per lo sport

MODENA – Mai come il prossimo 8 giugno lo #Sceriffodeldopingamministrativo si ritroverà un avversario di qualità per la poltrona di presidente di Lega Femminile. 

L’ex onorevole Mauro Fabris, una vita vissuta sugli agi della politica vestendo le maglie di moda al momento (DC, PPI, CDU, CCD, Popolari UDEUR, PdL), Presidente di Lega Pallavolo Femminile dal 2006, se la dovrà vedere con Roberto Ghiretti, indicato da una parte dei club di A1 in contrapposizione al politico, che forse si è dimesso una volta di troppo, dopo le numerose finte da prima donna del passato.

Ghiretti, ex dirigente di Parma Pallavolo, in carriera è stato Direttore Generale della Lega Volley Maschile dal 1990 al 2000, Presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali di hockey su ghiaccio nel 1994, dal 1992 al 1994 Segretario della Commissione Tecnica della Fédération Internationale de VolleyBall, dal 2002 al 2004 Presidente del comitato organizzatore del World Club Championship della Fivb.

Nel 2001 tentò inoltre la coraggiosa carta della corsa – da esterno – alla presidenza Fipav con l’oramai storico traguardo del 44% con cui insidiò Carlo Magri nell’elezione di Monte Silvano. 

Oggi, da manager navigato e conoscitore dello sport, ha creato dal nulla la SG Plus Ghiretti & Partners, un qualificato team di professionisti che opera nel mondo del marketing e della comunicazione applicata allo sport. 

Per i club femminili una ghiotta occasione per tornare a far crescere il movimento e rimettere lo sport al centro. 

 

Sostieni Volleyball.it