LORETO – La Esse-ti La Nef torna al lavoro caricata dal successo di domenica in casa con Busnago, tenendo così il passo delle primissime della classe e restando imbattuta in casa: la vetta, occupata da Giaveno, è sempre a -3 (ma bisogna considerare che Crema, attualmente seconda, ha giocato una partita in meno).

Ecco le parole del dopo gara di Luisa Casillo: “Dopo la partita di Frosinone dovevamo tirare fuori un po’ di carattere, dovevamo reagire. Bella prova di tutta la squadra, abbiamo prima sofferto, Busnago è forte, poi nel terzo parziale abbiamo preso il via. Lì doveva uscire fuori il nostro carattere, non potevano vincere in casa nostra: abbiamo reagito e va bene così. Tirando di più in battuta siamo riuscite ad aggredire l’avversario”.

Coach Andrea Pistola la vede così: “E’ andata bene, non sempre si riesce a recuperare un set come stavolta nel terzo. L’avversario è stato bravo, ci ha messo in difficoltà con il servizio, abbiamo faticato su prima azione e in contrattacco. La partita si era messa male, poi per fortuna il terzo set ha dato un colpo psicologico importante a Busnago: tre punti fondamentali. Ancora non riusciamo ad avere una grossa continuità: ci sono momenti in cui fila tutto liscio, altri un cui non riusciamo a stare lì, palla dopo palla, una aspetto da migliorare se vogliamo fare un buon campionato”.