L’oro europeo Alessia Orro, bandiera della Sardegna della pallavolo…

1834
Alessia Orro

MONZAAlessia Orro è oggi a tutti gli effetti la pallavolista più nota della pallavolo sarda terra che che in queste settimane è il cuore della disciplina Under mondiale con l’organizzazione della rassegna iridata Under21.
Dopo il successo degli Europei Alessia è tornata nella sua Narbolia, piccolo comune di poco più di 1600 abitanti della provincia di Oristano, dove ha mosso i primi passi pallavolistici, una vera festa popolare con l’abbraccio alla famiglia e la consegna della medaglia d’oro al nonno. E’ indubbio che Orro per l’Isola sia un personaggio molto importante, la giocatrice lo sa e cerca nel suo campo di rendere orgogliosa la sua terra e rappresentarla al meglio.

Gli inizi… “Inizialmente giocavo in Sardegna, vicino a casa. Ho mosso i primi passi nella società dove mia madre faceva l’allenatrice quindi mi è risultato facile. Sono ritornata in quella palestra, dove sono cresciuta, con mia sorella in squadra e mio madre allenatrice, ne ho bellissimi ricordi. Da piccola facevo anche equitazione avevi tre cavalli e mi alternavo con la pallavolo, poi la scelta…” racconta Alessia, felice di parlare della sua Sardegna.

La partenza per il Club Italia… “L’unica difficoltà l’ho riscontrata quando sono arrivata ad un certo livello e sono dovuta partite perché in Sardegna in quel momento non c’era una squadra che mi potesse aiutare a crescere ancora. Andai così al Club Italia lasciando affetti, famiglia e amici. La mia società di Narbolia la porterò però sempre nel cuore perché è stato l’inizio di tutto ma anche per gli affetti che circondavano quella realtà”.

Ti piacerebbe un giorno giocare in A1 con in club sardo? “Certo, mi piacerebbe tanto. Sarebbe un sogno avere una squadra competitiva in serie A vicino a casa”.

https://www.sardegnaturismo.it/

Sostieni Volleyball.it