LVF TV: “007” al lavoro. La lettera preventiva della Legadonne, un abbonato: “presa in giro inaccettabile ed irricevibile”

578

MODENA – Forse perché “timorosi” per un possibile nuovo “attacco hacker”… La Lega Pallavolo Femminile, nel pomeriggio di ieri, ha inviato agli abbonati una email preventiva con i link youtube (“non in elenco”) per lo streaming delle gare di A1 e A2 di ieri e oggi fuori dalla programmazione Raisport. Insieme ai link una lettera che ha fatto infuriare un abbonato (sui social se ne son letti altri) che oltre ad essere un appassionato è chiaramente un esperto del settore new media e non ha lesinato critiche alla piattaforma. 
Curiosità, la Legadonne ammette di non sapere con certezza quando questi problemi saranno risolti….

——–

La lettera della Lega Pallavolo

Caro abbonato
nelle ultime settimane LVF TV sta riscontrando problemi tecnici che non permettono la corretta visione dei match dei Campionati di Serie A1 e Serie A2 Femminile.
Siamo profondamente dispiaciuti dei disservizi che si stanno verificando, riconducibili principalmente a un malfunzionamento della piattaforma che ospita il nostro canale. Ti garantiamo che siamo al lavoro quotidianamente per risolvere i problemi che sono sorti nel corso di questo primo mese di trasmissioni.
Tuttavia, proprio perché non siamo direttamente responsabili delle infrastrutture che utilizziamo per la messa in onda delle gare, non sappiamo dirti con certezza quando questi problemi saranno risolti.
Per questo motivo, poiché quel che ci preme ora è assicurarti la visione delle gare di Serie A1 e Serie A2, fino a che lvftv.com non avrà sistemato ogni dettaglio, avremo cura di inviare solo a te, in qualità di abbonato, i link ‘privati’ (che già ieri pomeriggio erano ampiamente diffusi tra gli abbonati) per connetterti a tutti i campi di gioco, in modo che non dovrai cercarli in rete ma li avrai immediatamente a disposizione. 
In fondo a questa comunicazione, troverai tutti i collegamenti alle partite del weekend (ti ricordiamo che una partita di Serie A1 e quattro del Girone Ovest di Serie A2 sono state rinviate a causa di positività al Covid-19 tra le atlete e gli staff tecnici). 
Infine, vogliamo ribadirti il nostro ‘Grazie’ per la fiducia che ci stai accordando. Comprendiamo il tuo malcontento e desideriamo che tu possa tornare presto a goderti con passione ed entusiasmo la Serie A Femminile su LVF TV, ovunque tu sia, con la qualità di trasmissione migliore possibile.
Confidando di poter ripristinare il servizio a breve, ti ricordiamo che siamo a disposizione per ogni domanda o richiesta di chiarimento all’indirizzo supporto@lvftv.com.
L’occasione ci è gradita per salutarti e darti appuntamento ai prossimi match!

 

La lettera del tifoso indignato, esperto del settore…  Mandata a Lega, club e media

Egregi LVFTV, Lega, Hiway, IES e Società di A1 femminile, un minimo di decenza e serietà nella vita e nel lavoro ci vogliono
L’email ricevuta oggi seria e professionale non lo è senz’altro. 
Oggi alle 12.29 sappiamo già che dei misteriosi hackers che non si capisce perché dovrebbero prendersela con un servizio come LFVTV, se la prenderanno di nuovo con detto servizio tutto oggi e domani  rendendolo non disponibile. Non sappiamo quando smetteranno di giocare con il servizio e gentilmente ce lo renderanno disponibile. Sappiamo anche che chiunque gestisca questo servizio è da circa tre settimane che non riesce a risolvere il problema. Sappiamo però che non è colpa nostra, è colpa delle forze del male… 
Non scherziamo e non prendiamo in giro appassionati ed abbonati per cortesia; per servizi infrastrutturali online come questo gli accordi di fornitura prevedono una soglia massima accettabile di disservizio pari al 1%, prevedono secondi di disservizio e minuti per il ripristino. Scorrendo vari contratti che negli anni ho firmato come fornitore o come cliente, a questo punto del livello di disservizio raggiunto con  LVFTV il fornitore avrebbe dovuto pagare al cliente una penale superiore a 10 volte il fatturato annuale contrattualmente previsto. Direi quindi che Lega e Società tutte hanno risolto tutti i problemi di budget legati alla mancanza di pubblico. Bastano le penali dovute dai fornitori.
La frase sotto riportata:  “Tuttavia, proprio perché non siamo direttamente responsabili delle infrastrutture che utilizziamo per la messa in onda delle gare, non sappiamo dirti con certezza quando questi problemi saranno risolti” è una presa in giro inaccettabile ed irricevibile. 
Con chi hanno firmato il contratto gli abbonati? Chi si è preso i soldi degli abbonati?  Chi ha scelto i fornitori di servizio? Chi ha firmato i relativi contratti? Chi si è assicurato dei controlli di qualità e dei servizi minimi garantiti? 
I responsabili di un tale disservizio e dissesto sono i dirigenti della Lega ed hanno il dovere morale e legale di assumersene le responsabilità e di risolvere, non di dare la colpa a fantomatici terzi, a lavarsene le mani dicendo “ci vorrà il tempo che ci vorrà, boh, non è colpa nostra, non ci riguarda, non prendetevela con noi”.
Questa è la Lega delle società campione del mondo, campione d’Europa, campione CEV etc… non scherziamo. Prendetevi la responsabilità, scusatevi con la doverosa umiltà, risolvete!

Grazie,

lettera firmata

Sostieni Volleyball.it