Marsala: Rettani chiude il reparto centrali

MARSALA – Con l’arrivo della classe 1997 Monica Rettani, in aggiunta a quelli già ufficiali di Bertaiola e Caruso, va a definirsi l’artiglieria delle centrali a disposizione di coach Paolo Collavini per affrontare il campionato nazionale di A2 2019/2020.

Rettani, centrale originaria di Saronno, 185 cm d’altezza, ha cominciato a giocare a pallavolo al Cistellum Cislago e, successivamente, alla Scuola del Volley Varese, militandovi fino alla serie C. Con il suddetto club arriva a giocare finanche una semifinale regionale under 18. Ma deve la propria reputazione a quello che è riuscita a conquistare con la maglia della Chromavis Abo Offanengo.

Nel 2015, a soli 17 anni, lusinghiere le sirene provenienti dalle serie maggiori e, con reciproca soddisfazione tra le parti, la proposta giusta perviene dalla B2, dai cremaschi di Offanengo. Con la società sberina, tesserata fino allo scorso mese di giugno, ha raccolto una promozione dalla B2 alla B1 sotto la guida coach di Giorgio Nibbio e sempre in neroverde è risultata essere tra le giocatrici rivelazione del girone “A” di B1. L’ultima stagione e mezza, invece, è finita in prestito, andando a rimpinguare, strappando la titolarità, rispettivamente le fila dei comaschi della Tecnoteam Albese (trasferitasi a partire da gennaio 2018, ndr) e dei bergamaschi della Pneumax Volley Lurano ’95.

Sostieni Volleyball.it