Mercato: Le news di giornata da Turchia, Polonia, Francia, Russia, Brasile, Germania, Grecia, Bulgaria, Usa ed Azerbaijan

720
Bruno Lima contro il muro di Maar

MODENA – Le news di volley mercato estero di giornata.

TABELLA MERCATO ESTERO MASCHILETABELLA MERCATO ESTERO FEMMINILE

TURCHIA – L’Afyon Belediye Yuntas completa un trio di palla alta tutto straniero con l’opposto della nazionale argentina Bruno Lima, in arrivo dai Gigantes del Sur.
L’Halkbank Ankara ha confermato lo schiacciatore Efe Bayram ed il centrale Hakki Capkinoglu.
Lo Spor Toto Ankara chiude il pacchetto degli schiacciatori confermando Ali Deniz Yilmaz.
Al neopromosso Sorgun arriva dal disciolto Ribeirao Preto lo schiacciatore brasiliano Rodrigo Honorio da Silva detto anche Rodrigo Leandro.

Rodrigo Honorio Da Silva

Nel femminile si sblocca la situazione del Besiktas Istanbul che ha messo a segno i primi 6 colpi di mercato: la schiacciatrice ex-nazionale ed ex-Galatasaray Seda Tokatlioglu-Aslanyurek (dal PTT Spor Ankara), l’esperta centrale Sinem Barut Yildiz (dal PTT Spor Ankara), l’opposta Seray Altay (inattiva), la schiacciatrice Rida Erlalelitepe (dal Nevsehir, 1.Lig), la giovane schiacciatrice classe 2002 Sude Pehlivan (dall’Edremit Bld. Altinoluk, 1.Lig), il libero Erce Su Kasapoglu (dall’Aydin BBSK).

Tokatlioglu in attacco

POLONIA – Dopo lunghe trattative il Trefl Gdansk ha finalmente ultimato e ufficializzato l’ultima trattativa di mercato: il secondo schiacciatore titolare è il nazionale tedesco Moritz Reichert proveniente dal Berlin Recycling Volleys. Resta dunque ancora sul mercato Kaliberda.
Il centrale Dawid Gunia passa dal MKS Bedzin al Cuprum Lubin.
Lo ZAKSA Kedzierzyn-Kozle ha finalmente ufficializzato il già noto arrivo del forte centrale della nazionale Jakub Kochanowski dallo Skra Belchatow.
Ora è ufficiale: la palleggiatrice della nazionale olandese Britt Bongaerts passa dallo Schwerin al LKS Commerceon Lodz.
La nuova seconda alzatrice del Chemik Police è Paulina Baldyga proveniente dal Grot Budowlani Lodz.
L’Energa MKS Kalisz ha promosso in prima squadra un’altra delle giocatrici che hanno appena vinto il titolo juniores in Polonia: la schiacciatrice Julia Papszun.

FRANCIA – Dopo i rumor c’è l’ufficialità: il centrale cubano Livan Osoria (in uscita dal Ciudad) è un giocatore del neopromosso Cambrai.
Nel femminile il Volero Le Cannet ha annunciato la giovane schiacciatrice bulgara classe 2002 Aleksandra Georgieva. Arriva da due stagioni al Partizan Belgrado e si è messa in luce agli Europei U17 del 2018.

RUSSIA – L’Ural Ufa ha finalmente ufficializzato l’opposto della nazionale polacca Maciej Muzaj proveniente dal Gazprom Surgut.
Nel femminile il Leningradka San Pietroburgo ha ufficializzato il libero (campione del mondo nel 2010) Svetlana Kryuchkova (dallo Yenisey Krasnoyarsk).
Al rinnovato e indebolito Zarechie Odintsovo sono in arrivo l’opposta Natalia Dumcheva dal Minchanka Minsk, la centrale Svetlana Chesnokova dal Primorochka la schiacciatrice Inna Kruk (promossa dalle giovanili).

BRASILE – Dopo aver ufficializzato ieri il già noto arrivo di Leandro Vissotto il Renata Campinas ha annunciato quest’oggi lo schiacciatore Bruno Temponi (anche lui con trascorsi italiani) dall’Anapolis.

GERMANIA – Nel maschile il Berlin Recycling Volleys ha salutato lo schiacciatore statunitense John Hatch (passato al Maccabi Tel Aviv?).
Nel femminile il Munster ha ingaggiato la schiacciatrice statunitense Adeja Lambert dal Polkky Kuusamo. Al Rote Raben Vilsbiburg arriva dal VCO Berlin il giovane libero classe 2002 Simona Dammer.

GRECIA – Rimasto appiedato dalla chiusura del Ribeirao Preto il palleggiatore brasiliano Pedro Teles passa in Grecia al Paok Salonicco.

BULGARIA – Lo schiacciatore ex-nazionale Metodi Ananiev passa dal Levski al Dobrudja Dobrich.

USA – L’opposta classe 2001 Eleonora Tosi, in uscita da Montale, si trasferisce negli Usa per studiare e giocare alla St. John’s University di New York.

AZERBAIJAN – L’opposta statunitense ex-Caserta Naya Crittenden passa dal Franches Montagnes all’Azerrail Baku.

 

Sostieni Volleyball.it