Mevza F.: Linamar Bekescsabai campione. 3-1 al Lubiana di Negro

Finale 1°-2° posto (12 marzo)
Linamar BÉKÉSCSABAI RSE (HUN) – Calcit LJUBLJANA (SLO) 3-1 (24-26, 25-10, 25-18, 26-24)
Linamar BÉKÉSCSABAI RSE: Talas 3, Matic 12, Clement 15, Smirnova 27, Szakmary 11, Bodnar 5, Molcsanyi (L); Nazarenko 0, Soos 1, Petrenko 1. Non entrate: Szpin (L), Ludman. All: Nedeljkovic.
Calcit LJUBLJANA: Van De Vyver 1, S. Koleva 22, Mihevc 4, Kostic 17, Blazic 6, Grudina 5, Jerala (L); Bozic 0, Pahor 0, Iglicar 1, Turk 0. Non entrata: Zatkovic. All: Negro.

ZAGABRIA – Il Linamar Bekescsabai RSE vince per la prima volta la MEVZA Cup superando in finale per 3-1 il Calcit Lubiana di Negro che nel 4° set non ha concretizzato un vantaggio di 23-20.
La finale era anche la rivincita di quella del 2016 vinta per 3-0 dalla formazione slovena, ma nella passata stagione il Calcit aveva una Potokar in più ed il Linamar una Smirnova in meno.

Finale 3°-4° posto
Mladost ZAGREB (CRO) – Nova KBM Branik MARIBOR (SLO) 2-3 (24-26, 25-19, 15-25, 27-25, 5-15)
Top Scorer: Luketic 20, Vrbanc 14, Kulic 10; Mlakar 22, Planinsec 18, Pintar 13, Sobocan 12.