Milano: Al PalaYamamay arriva la corazzata Lube. Maar: “Abbiamo le carte in regola per metterli in difficoltà”

Grandi campioni si affrontano al PalaYamamay di Busto Arsizio per l’11° giornata di Superlega

203
Stephen Maar, schiacciatore canadese casse 1994
Stephen Maar, schiacciatore canadese casse 1994

MILANO – Torna in campo la Superlega al PalaYamamay di Busto Arsizio: domenica domani la Revivre Axopower Milano ospita la Cucine Lube Civitanova per l’undicesima giornata del campionato italiano di pallavolo di Superlega. Dopo due settimane dall’ultimo appuntamento ufficiale (la vittoria per 3-1 su Verona del 25 novembre scorso), la Powervolley riprende la sua marcia in campionato nel secondo top match stagionale che apre il mese di dicembre, ricco di appuntamenti imperdibili per la compagine ambrosiana.

È a tutti gli effetti un big match quello che andrà in scena nell’impianto che tuttora ospita ancora la società del presidente Fusaro: Matteo Piano e compagni si troveranno, infatti, dall’altra parte della rete la formazione di Giampaolo Medei, vera all star del campionato italiano e ricca di giocatori di altissima caratura tecnica. Giani troverà una Civitanova con voglia di riscatto dopo la cocente delusione della sconfitta in finale al Mondiale per Club contro Trento, guidata in campo da Osmany Juantorena, bomber dei cucinieri con 156 punti realizzati in 9 partite.

La Revivre Axopower metterà in campo tutta la sua qualità e proverà ad alzare quel muro che fino ad ora ha dato importanti soddisfazioni al tecnico milanese: 79 i muri vincenti fino a questo momento, dato che fa dei biancorossi la 5° squadra in questa peculiare classifica.

“Iniziamo con domenica una serie di partite molto difficili con squadre di alto livello – è il commento di Stephen Maar –. Sappiamo che non sarà facile ma, dopo la vittoria contro Verona, abbiamo lavorato con tranquillità in settimana per cercare di arrivare preparati al meglio. Affronteremo Civitanova che vorrà certamente riscattare la delusione della Finale del Mondiale per Club. Siamo consapevoli che non abbiamo i favori del pronostico, ma abbiamo le carte in regola per metterli in difficoltà e dovremo cercare di stare quanto più attaccati alla partita per poter portare a casa dei punti importanti”.

Sostieni Volleyball.it