MILANO – Il Palalido è rimasto attivo fino al 2010. In seguito, Milanosport e l’Amministrazione Comunale hanno deciso di rinnovare la struttura del palazzetto e adeguarle alle nuove esigenze dello sport e della polifunzionalità, puntando alla realizzazione di un impianto capace di ospitare eventi sportivi di grande rilevanza, anche internazionale, dalla pallacanestro alla pallavolo al tennis, oltre che spettacoli, concerti ed eventi di vario genere.

Demolito nel 2012, dopo una lunga serie di interventi, dagli originari 3500 posti, il palazzetto oggi vanta la possibilità di ospitare più di 5.000 spettatori. Dell’antico Palalido, l’Allianz Cloud conserva parte delle pavimentazioni del vecchio campo di gioco che è stata recuperata ed inserita ad intarsio nei pavimenti, realizzando apposite piazzole distribuite lungo il primo anello alcune delle quali utilizzate per la realizzazione delle postazioni degli utenti D.A., a simboleggiare una rinascita che non dimentica le proprie origini.

Progettazione e realizzazione La progettazione è stata affidata a studi specializzati in impiantistica sportiva: Teco+ di Bologna (ing. Antonio Planchensteiner) e ACR di Pavia (ing. Augusto Graziadei) con l’integrazione, per gli aspetti prettamente tecnologici, della società di ingegneria MM SpA e per gli aspetti di accessibilità, degli arch. De Salvatore, Vassena e Sferruzza.

I lavori sono stati portati a termine da Kostruttiva Scpa e SICREA Group di Reggio Emilia.

 

I numeri dell’Allianz Cloud

Di seguito le principali caratteristiche dell’impianto:

• Capienza totale dell’impianto per attività sportive: n.5309 posti (n.2055 al primo anello, n.3254 al secondo anello)
• Parterre in cemento con dimensioni variabili per le varie configurazioni: lunghezza 40 mt; larghezza variabile da 21 mt a 26,50 mt a seconda della configurazione delle tribune smontabili
• Pavimentazione sportiva in parquet smontabile delle dimensioni di mt 35 x 21
• Superficie totale coperta: 4.650 mq
• Altezza interna: 18 mt.
• Illuminazione: n.124 proiettori a led per il campo gioco e n.650 corpi illuminanti per gli spazi interni ed esterni
• Climatizzazione invernale ed estiva; • Rampa carrabile per consentire le operazioni di carico e scarico
• n. 3 ascensori/piattaforme per il superamento delle barriere: n. 1 ascensore a servizio del pubblico con n.3 fermate (zona lounge, I anello e II anello sky box) e n. 2 piattaforme esterne a servizio del personale e degli atleti con n.2 fermate (piano interrato e piano stradale)
• Tabellone segnapunti ottagonale con n. 4 led wall di dimensione 6×3,5 mt e n.4 di dimensione 1,5×3,5 mt.;

Spazi e servizi accessori

Il palazzetto può contare su:
• n.2 biglietterie con 5 postazioni ognuna
• un’area hospitality con una superficie di 220 mq, con vista diretta sul parterre e punto bar dedicato
• n. 4 sky box al II anello
• Sala stampa con 15 postazioni fisse per i giornalisti
• Sala interviste per una platea di 22 persone
• Tribuna giornalisti n.32 posti
• n. 3 Punti bar
• n. 20 blocchi servizi per il pubblico
• n. 6 spogliatoi per squadre agonistiche
• n.2 locali di primo soccorso
• Connessione Wifi con fibra 1 Giga banda 100%.

Come arrivare all’Allianz Cloud

Sito in piazza Stuparich, angolo via Cremosano a Milano, zona San Siro, l’Allianz Cloud può essere raggiunto comodamente coi mezzi pubblici, attraverso la linea del filobus 90 o in metropolitana scendendo alla fermata M5 San Siro o ancora scendendo alla fermata M1 Lotto, sia in auto, essendo a ridosso della circonvallazione interna.