Milano: Il Presidente Fusaro, “La pallavolo riparte con il pubblico in sicurezza”

93

MILANO – 224 giorni dopo l’Allianz Cloud riabbraccia il pubblico dell’Allianz Powervolley Milano. 657 spettatori (sui 700 concessi dall’Ordinanza della Regione Lombardia) in occasione della sfida tra la compagine milanese e Cisterna di Latina per il primo match di campionato: pochi se si pensa ai 4200 che avevano riempito il rinnovato Palalido lo scorso 16 febbraio contro Sora, tanti se si pensa che è stata la ‘prima volta’ dopo lo stop del Covid19.

7 mesi e 11 giorni dopo Milano torna a casa di fronte ai propri sostenitori: una ripartenza tanto lunga quanto desiderata e che finalmente ha trovato il primo ‘contatto’ tra squadra e tifosi. Emozionato come la prima volta è il presidente Lucio Fusaro: il massimo dirigente del club, primo tifoso della squadra e vero forza motrice della società, esprime la sua opinione sulla riapertura dell’Allianz Cloud. “Quando si torna finalmente a giocare a pallavolo, è evidente che calino le tensioni legate al fatto che sono 6-7 mesi che siamo fermi come sport. Mi auguro che la pallavolo possa ripartire al meglio e tornare ai fasti del passato il prima possibile, sempre rispettando tutte le norme necessarie. Come ho già detto qualche tempo fa, credo che la decisione sulla riapertura dei palazzetti sia prettamente politica in questo momento. La cosa certa che non deve essere mai dimenticata né sottovalutata è l’importanza di fare le cose fatte bene, rispettando sempre le regole e le indicazioni che sono fornite dalle autorità competenti. Speriamo di tornare ad avere palazzetti e stadi pieni come merita Milano”.

Un primo ritorno alla normalità reso possibile certamente dal rispetto delle norme, come sottolineato dal presidente, ma anche dall’organizzazione societaria guidata dal direttore operativo Martina Di Tomaso, dalla preziosa disponibilità di Milanosport e dello staff dell’Allianz Cloud, oltre che dal supporto di BBS Security, partner di Powervolley Milano in ambito sicurezza. In attesa di poter riaccogliere quanti più tifosi possibile e godendosi i circa 700 fedelissimi che hanno supporto il team nella prima di campionato, il presidente analizza anche la ripartenza della sua Powervolley sotto il profilo sportivo. “Aver vinto le prime due partite di Coppa Italia e aver ottenuto la qualificazione, aver fatto giocare i nostri giovanissimi giocatori che fatto una buonissima prova nella terza gara nel derby con Monza è stato importante e ci ha riempito di soddisfazione. È evidente però – conclude Fusaroche il campionato è la cosa che conta di più in una stagione: ciò che noi dovremo fare è concentrarci su questo campionato che sarà impegnativo e arrivare fino ai playoff”.

Obiettivo a lungo termine che passerà dal cammino quotidiano dell’Allianz Powervolley Milano che sabato 2 ottobre sarà impegnata nell’anticipo della seconda giornata nel derby con Monza.

Sostieni Volleyball.it