TORINOEugenio Ceravolo, Teamwea e Team Sport Promotion and Products Manager di Mizuno Italia quando parla della Mizuno Beach Volley Marathon allarga il sorriso. Uno “smile” che abbraccia idealmente tutto quello che è l’evento clou del beach volley internazionale.

“Bibione ogni anno è una sorpresa positiva, ogni anno è sempre meglio, cresce sempre di più, anche il contorno, la struttura, l’organizzazione… Una volta c’era un centrale dove a vedere le partite erano le prime file, oggi ci sono tribune pazzesche, terrazze per gli sponsor, ospiti, giornalisti.  La finale del torneo è diventata un momento importante, un  evento nell’evento generale, amatoriale, goliardico. E’ uno degli eventi più belli al mondo per il beach volley” 

Mizuno ha abbracciato l’evento non da poco e non per caso… “Siamo title sponsor da sei anni, è un momento per fare uscire l’animo meno tecnico e un po’ più sportivo dell’azienda, per relazionarci con il nostro pubblico in un modo più facile e amichevole, meno ufficiale, venendo visti non solo per l’alta tecnicità delle nostre scarpe”

Nell’evento un alto evento targato Mizuno… “Sì, c’è stato il lancio dell’edizione limitata della Mizuno Wave Momentum ‘Step On Mars’. Un progetto legato al nostro slogan ‘Reach Beyond’, collegamento ai viaggi spaziali, all’idea di andare oltre, al futuro, accarezzando l’immaginario. Una scarpa morbida, con intersuola ammortizzata che richiama – quando si gioca – l’assenza di gravità. Una scarpa con tomaia colore sabbia rosso Marte e una soletta che ripropone un logo, una patch degli astronauti per un futuristico viaggio su Marte. Sarà un prodotto unico, una edizione limitata con solo 600 pezzi in Italia”.