Modena: E’ Giulia Gabana il dopo Pedrini? Vinci ritornerà in un secondo tempo?

4641
Catia Pedrini e Giulia Gabana
Catia Pedrini e Giulia Gabana

MODENA – Su Il Resto del Carlino di oggi Alessandro Trebbi racconta di nuovi retroscena sulla vicenda Modena.
Da quando è tramontata l’ipotesi Giuseppe Vinci e la società molto velocemente ha messo sul mercato praticamente tutti i suoi pezzi pregiati, cedendo a titolo già definitivo Abdel Aziz e poi Sanguinetti a Cisterna, dove si aspetta anche il rinnovo del prestito di Rinaldi, mentre Leal è di fatto fuori rosa e si sta trovando un accordo e Stankovic è già stato offerto ad altre squadre. C’è da sgomberare il campo, però, dalle ipotesi più cupe. Modena si iscriverà regolarmente al prossimo campionato, certamente non potrà disputarlo con un ruolo da protagonista.

Situazione societaria.
I rumors su cosa sia successo con Vinci si accavallano e pendono dall’una e dall’altra parte della bilancia: chi dice sia saltato tutto all’ultimo per una richiesta imprevista della società ‘uscente’, c’è chi dice che Vinci, spaventato da conti e costi, abbia rinunciato improvvisamente. Solo i protagonisti potranno dirci com’è andata veramente la trattativa. Nelle ultime ore si sono intensificate le voci di un possibile aumento di quote da parte di Giulia Gabana, che in questo senso aiuterebbe Catia Pedrini a traghettare in altre mani la società: le sue sono gradite, ma l’imprenditrice difficilmente si accollerà questo onere da sola. Potrebbe nel caso rientrare nella partita Vinci?

Mercato.
Quello che sorprende più di tutto, però, è la rapidità della smobilitazione geminiana. Ngapeth non è stato offerto dalla società in giro, ma vista la situazione in molti si sono fatti avanti: dai polacchi del Belchatow alle italiane Milano, Piacenza, Trento e Perugia. Modena lo cederà dietro un lauto conguaglio? A Bruno è stato chiesto di rimanere a fare da chioccia ai giovani, resterà davvero? E quali saranno i giovani?

Allenatore. C’è poi la questione Andrea Giani, informalmente liberato dall’accordo di un altro anno siglato appena qualche settimana fa. Non è facile trovare squadre adesso: partirà il Giangio, facendo posto a Fabio Soli? O rimarrà lui, traghettatore anch’egli verso un futuro pieno di incognite?

Sostieni Volleyball.it