Giulio Pinali of Italy

MODENAGiulio Pinali si prepara per la World Cup. 

“Ho ricevuto nei giorni scorsi una chiamata dal team manager dell’Italia. E, tra le altre cose, mi ha detto che dovrò salire su un aereo e andare in Giappone”.

Per giocare la World Cup, con le migliori nazionali del mondo, in uno scambio tutto di Modena Volley nel quale Ivan Zaytsev invece, dopo una breve vacanza, tornerà in Italia agli ordini di Andrea Giani.

Ieri l’opposto ha parlato al termine di una conferenza stampa locale: “La rosa agli ordini del ct Blengini cambierà molto rispetto all’Europeo, gli opposti saremo io e Gabriele Nelli mentre Zaytsev tornerà a Modena. Viste le tante partite in poco tempo che si giocano alla World Cup, spero di trovare il mio spazio e potermi confrontare coi migliori del mondo”.

Sulla preparazione nel club: “Ormai questo è il mio terzo anno con la casacca di Modena Volley, forse fa un po’ ridere dirlo vista la mia età, ma è vero che sono uno dei veterani. Ho ritrovato Elia Bossi, lo stesso Salsi con cui ho fatto il primo anno qui, sono felice del lavoro che stiamo facendo e di come stiamo crescendo”.

Un futuro da schiacciatore? “Sto lavorando. Va sempre meglio, anche se magari non si vede subito il risultato. Ma cerco di apprendere dai giocatori che ho di fianco, da quelli più bravi in ricezione ad esempio, per capire come mai il movimento a loro viene così bene e a me a volte no. È un bel percorso”.