Mondiale per Club F.: Il Rexona raggiunge il Vakifbank in finale

Mondiale per Club femminile 2017: Semifinale 1°-4° posto (13 maggio)
Volero Zurigo – Rexona-Sesc Rio de Janeiro 1-3 (13-25, 16-25, 25-21, 24-26) – il tabellino

KOBE – Visto quanto visto nei giorni scorsi sembrava la volta buona per il Volero per poter raggiungere la sua prima finale mondiale ed invece per la quinta edizione consecutiva la formazione allestita da Jacobi si ferma in semifinale. Si ripeterà dunque la finale del 2013 tra Rexona e Vakifbank, match già giocato nel girone e vinto dal Vakifbank con un netto 3-1.

PIU’ E MENO – Sconcertanti i primi 2 set del Volero Zurigo che praticamente inizia a giocare dal 3° set con quattro sesti del sestetto di partenza messi in panchina da Terzic. Carcaces ed Akinradewo le migliori del Volero mentre nel Rexona spicca la sensazionale prestazione a muro di Carol che ne firma 10 vincenti. La top scorer è una ritrovata Gabi con 17 punti.

COSA VI SIETE PERSI – Se vi siete collegati solo dal terzo set non vi siete persi nulla visto che nemmeno le svizzero hanno centrato l’orario d’inizio nel match. Nel 4° set da segnalare soprattutto un’acrobatica difesa di piede di Gabi, ma sugli sviluppi dell’azione Carcaces mette comunque a terra il 14-11.

SESTETTI – Nessuna novità nelle formazioni della partenza e dunque Volero con Zivkovic-Rykhliuk, Carcaces-Rabadzhieva, Orlova-Akinradewo, Popovic e Rexona con Roberta-Monique, Gabi-Drussyla, Carol-Juciely, Fabi.

LA PARTITA
1° set: Il primo allungo è del Rexona con i contrattacchi di Drussyla (3-5) e Gabi (3-6) ed il Volero che fa fatica in P1. Terzic spende un time-out, ma Rykhliuk è murata: 3-7. Il gap si dilata sul turno di battuta di Juciely: muro di Carol su Rabadzhieva (5-10), ace (5-11), slash Drussyla (5-12), contrattacco Drussyla (5-13). Entrano Mari Paraiba, Antonijevic e Mammadova, ma il Volero precipita addirittura a -10 sull’ace di Roberta: 6-16. Il primo set, da dimenticare per il team elvetico, termina con un impietoso 13-25. L’ultimo punto è di Monique.

2° set: Il Volero torna alla formazione iniziale, ma Rabadzhieva comincia con una murata e un attacco out: 0-2. Non passa nemmeno Rykkhliuk murata da Carol: 0-3. Carol mura anche Orlova (0-4) ed Antonijevic rileva Zivkovic. Rabadzhieva però attacca in rete: 0-5. Il Rexona arriva addirittura sullo 0-7 con i contrattacchi di Gabi e Monique prima che il Volero si sblocchi col pallonetto di Rykhliuk: 1-7. Concede 2 errori anche il Rexona (4-7) che però torna rapidamente a +7 con Juciely (5-10), l’errore di Rykhliuk (6-12) e l’ace di Gabi. Il Volero riesce di nuovo a tornare -3 (11-14 dopo il muro su Monique), ma è un fuoco di paglia col Rexona che torna a +7 sul turno di battuta di Drussyla (12-19) e poi va a chiudere agevolmente 16-25.

3° set: Terzic prova a rimescolare le carte partendo con la diagonale Antonijevic-Mammadova, più Malkova e Mari Paraiba (0 punti in attacco pur giocando quasi tutto il match!) al posto di Orlova e Rabadzhieva. L’avvio stavolta è punto a punto e per la prima volta il Volero prende 2 punti di vantaggio dopo 2 attacchi out di Drussyla: 6-4. Il settimo muro di Carol vale l’immediata parità: 6-6. Un errore di Monique concede l’8-6 del primo time-out tecnico. Malkova firma il massimo vantaggio del Volero (9-6) che però si fa riprendere già sul 9-9. Un bell’ace di Carcaces (12-10) ed un errore di Monique (14-11) rilanciano il Volero, ma il Rexona risponde col contrattacco di Juciely (14-13), lo slash di Gabi su ricezione lunga di Carcaces (14-14) ed il muro di Drussyla su Akinradewo che vale il sorpasso: 15-16. Non ci sta a perdere 3-0 Carcaces: suoi il 17-16, il 18-17, il 19-17 ed il 20-18. Mari Paraiba mura Monique ed è 22-19. Malkova (23-19), Mammadova (24-21) ed Akinradewo (25-21) chiudono il set in favore del Volero.

4° set: Buon avvio del Volero (3-1) che poi però sbaglia con Mammadova ed incassa l’ace di Juciely: 3-4. Il servizio di Carcaces continua ad essere un fattore importante e vale l’ace del 5-4 oltre a propiziare il muro di Mammadova su Drussyla: 6-4. Il Rexona risponde con l’ace di Drussyla (7-7) e poi vince uno scambio prolungato: 7-8. Dal 10-10 è però il Volero a trovare lo strappo: contrattacco Carcaces (11-10), ace di Akinradewo (12-10) e tocco in rete di Roberta (13-10). Carcaces mura Juciely ed è +4: 15-11. Due punti di Drussyla ed un muro ed il set riapre: 15-14. Ora la partita è bella e combattuta. Dopo 2 break-point per parte il pari lo firma Carol murando Mammadova: 19-19. Monique realizza il 19-20 mentre sul 20-20 tornano Zivkovic e Rykhliuk ed è Gabi ad attaccare out: 21-20. L’errore di Rykhliuk riporta avanti il Rexona (22-22), ma l’ace di Mari Paraiba su Drussyla ribalta nuovamente la situazione: 23-22. Carcaces conquista il primo set-point (24-23), Gabi lo annulla (24-24). Bernardinho mette Camila Adao in battuta e Regis a muro e la mossa funziona perché Mari Paraiba sbaglia in ricezione e Juciely non perdona: 24-25. L’attacco out di Carcaces chiude i giochi.

Sostieni Volleyball.it