Mondiale per Club: A Belo Horizonte accuse di molestie sessuali per Earvin Ngapeth

BELO HORIZONTE – Secondo quanto riportano i principali portali brasiliani (R7 il primo a riportare la notizia) lo schiacciatore francese dello Zenit Kazan Earvin Ngapeth sarebbe stato arrestato nelle prime ore di lunedì a Belo Horizonte con l’accusa di molestie sessuali. Il giocatore avrebbe molestato una donna 29enne con uno schiaffo sul sedere durante una festa nel quartiere di Estoril, nella parte occidentale della capitale.

Ngapeth, 28 anni, in Brasile per competere con il suo club russo al Mondiale per Club, con sede a Betim, al termine della competizione (il Kazan si è classificato al 3° posto) con i compagni di squadra ha festeggiato il risultato in un locale del luogo. Secondo il rapporto delle forze dell’ordine intervenute sul posto, una donna di 29 anni ha sostenuto di aver ricevuto uno schiaffo sul sedere dal giocatore.

Secondo il rapporto dell’ufficio stampa della Polizia Civile Statale di Minas Gerais Ngapeth ha confermato l’incidente pur affermando però di aver confuso la donna con una delle persone che erano con lui nel locale.

Sempre secondo la Polizia Civile, Ngapeth ha dichiarato di essersi scusato con la donna. Tuttavia le scuse non sono state accettate da lei e dal fidanzato. Lo schiacciatore è stato fermato e inviato al sistema carcerario locale. Sempre secondo quanto riportano i siti brasiliani lo Zenit Kazan non ha voluto commentare l’episodio.

Sostieni Volleyball.it