SEMIFINALE
IGOR GORGONZOLA NOVARA – ECZACIBASI ISTANBUL 2-3 (21-25 25-23 11-25 25-23 13-15) – il tabellino

SHAOXING – L’Igor Gorgonzola Novara sfiora la vittoria in semifinale e porta l’Eczacibasi al 5° set prima del ko. Alla fine nulla da fare per le campionesse d’Europa che domani giocheranno per il bronzo ritrovando il Vakifbank Istanbul nel nuovo derby tra i tecnici modenesi Barbolini e Guidetti.

Le azzurre, capaci di rimontare per due volte la corazzata Eczacibasi, cedono 13-15 nel decisivo tie-break dopo due ore e mezza di battaglia serrata. Le azzurre scenderanno in campo domani alle 10 (diretta su Sky Sport) per la finale per il bronzo contro il Vakifbank Istanbul.

SESTETTI – Igor orfana di Veljkovic e in campo con Brakocevic opposta a Hancock, Chirichella e Arrighetti centrali, Courtney e Vasileva schiacciatrici e Sansonna libero; Eczacibasi con Lloyd in regia e Boskovic in diagonale, Guveli e Gibbemeyer al centro, Natalia e Kim in banda e Akoz libero.

LA PARTITA – Novara parte bene con Brakocevic (3-2) ma le turche trovano il primo break del match con Kim, che fa 6-9 in diagonale, costringendo le azzurre a inseguire. Arrighetti prova a rientrare (13-15) ma sul turno in battuta di Boskovic (ace, 13-20) le turche scappano di nuovo, mentre la reazione azzurra porta Novara da 17-24 a 21-24. Chiude un muro di Natalia, sul 21-25.

Novara riparte forte com Brakocevic (4-2) e Courtney, che mura Boskovic per l’8-5; l’opposta azzurra allunga ancora (10-6) e costringe Motta al timeout con Novara che trova il massimo vantaggio sul 13-7. Gibbemeyer non si arrende (14-10), Arrighetti tiene alto il ritmo a muro (18-14) ma sul turno in battuta di Kim arriva l’ace del 21-21. L’Eczacibasi passa addirittura avanti (22-23) ma due punti in fila di Brakocevic e un gran muro di Courtney valgono il 25-23.

Motta conferma in sestetto Arici, subentrata nel set precedente, e la mossa si rivelerà vincente: dopo un avvio testa a testa (7-8), la centrale turca trova addirittura cinque muri vincenti nel parziale, favorendo la fuga dell’Eczacibasi fino al 10-21. Barbolini prova invano a rivoluzionare il sestetto, il set scappa via veloce con l’ace di Kim. 11-25.

L’Eczacibasi prova a chiuderla (0-3) ma Novara reagisce in maniera esemplare e ricuce lo strappo con Vasileva (4-4) per poi prendersi un break di margine proprio con la centrale bulgara, sull’8-6. Natalia sbaglia (11-8), Chirichella mura (13-9) e due ace di Hancock valgono il 16-11, mentre Boskovic in battuta propizia la reazione turca, con Kim che trova il 18-17 in pallonetto. Brakocevic allunga ancora in parallela (21-18), Chirichella trova il set ball a muro (24-22) e dopo una gran difesa di Sansonna e Napodano è ancora Brakocevic a fare 2-2, con la diagonale del 25-23.

L’Eczacibasi parte subito forte (1-4, Boskovic), dopo il timeout di Barbolini Vasileva a muro riapre il set (3-4) ma le turche scappano nuovamente con la fast di Arici (5-9). Arrighetti non si arrende (7-9, muro), Chirichella “stoppa” Natalia per il 9-10 e Boskovic attacca out il pallone dell’11-11. Sul 12-12, una difesa fortunosa di Gibbemeyer su un gran muro di Chirichella propizia l’attacco di Boskovic (12-13) e indirizza il parziale. La serba, sul match point, propizia con un gran servizio anche il 13-15 firmato da Kim in diagonale.