Mondiale per Club: Un pessimo Zenit Kazan batte l’Al Rayyan solo 3-1

Round Robin: 2° giornata
Zenit Kazan – Al Rayyan Sports Club 3-1 (21-25, 25-20, 25-23, 25-21) – il tabellino

BETIM – Vista la formula ridondante di questo Mondiale per Club in cui la prima fase conta ben poco il vero Zenit Kazan forse lo si vedrà solo sabato e domenica, per il momento però la formazione di Verbov dopo lo 0-3 di ieri inanella un’altra prestazione negativa riuscendo anche nell’impresa di perdere il primo set contro il modesto Al Rayyan pur schierando la formazione titolare, salvo Volvich (presentatosi con la divisa di colore di sbagliato e pertanto alla fine non schierato).
Al via è subito 0-4 con Vukasinovic che trova 2 ace, una palla mal gestita in ricostruzione e un muro su Sokolov. Il black out elettrico che ferma il match per mezz’ora non raffredda Vukasinovic che alla ripresa trova lo 0-5 con l’aiuto del nastro. Kazan pare tornare sotto (4-5), ma una ricezione colabrodo e un Sokolov che spreca tutto in attacco (1 su 7) non consentono mai il riaggancio con l’Al Rayyan che riallunga e resta avanti anche nel finale. Ngapeth fa un buco per terra da posto 4, ma a lato (18-22). Il quarto ace personale di Vukasinovic sancisce l’incredibile 21-25.
Dal 2° set Kazan riesce a prendere finalmente il comando delle operazioni, ma il 25-20 è tutt’altro che brillante.
Vista la scarsa resa dei titolari è il momento delle seconde linee con Voronkov e Surmachevskiy in sestetto sin da inizio 3° set e poi gli ingressi anche di Alkeno, Zemchenok e Likhosherstov. Il gioco dei russi comunque non decolla e dal 21-18 si fanno anche rimontare: 23-23. Zemchenok attacca out, ma prima che la palla tocchi terra c’è un’invasione del muro scovata dal videochek che vale il 24-23. Nell’azione successiva è il muro di Kazan ad invadere, ma stavolta quando il pallone attaccato out dall’Al Rayyan aveva già toccato terra (25-23).
Nel quarto set Kazan prende subito un buon vantaggio, ma l’Al Rayyan si guadagna nuovamente la soddisfazione di varcare quota 20: 25-21.

Sostieni Volleyball.it