Mondiali Beach Volley: Sul tetto del mondo i norvegesi Mol e Sorum

1516

ROMA – Dopo 4 Europei, 1 oro olimpico e numerosissime vittorie internazionali in altri tornei, Mol e Sorum si laureano campioni del mondo sulla sabbia del Centrale del Foro Italico. I norvegesi hanno battuto 2-0 in finale i brasiliani Vitor Felipe e Renato, in una finale senza storia: 21-15 il primo set, 21-16 il secondo. Non c’è stata mai partita.
I due vichinghi hanno messo in mostra tutto il loro repertorio fatto di difese al limite, muri, ace e colpi sensazionali in attacco, senza mai dare la sensazione di essere in sofferenza al cospetto di una coppia di grande qualità che in semifinale aveva eliminato la squadra americana e, precedentemente, gli italiani Nicolai-Cottafava agli ottavi.
Siamo felici perché ci mancava solo il Mondiale per chiudere un cerchio di vittorie – ha dichiarato Sorum – vincere un titolo iridato davanti ai nostri tifosi e a così tanto pubblico è sensazionale”. “Questo è un sogno realizzato – ha aggiunto Mol – essere campioni del mondo di questo meraviglioso sport è sensazionale, sono inspiegabili le emozioni che sto vivendo”. Per il sensazionale duo norvegese la vittoria del titolo iridato rappresenta il completamento del loro sensazionale palmarés.

Finale 3°-4° posto maschile: Andre/George (BRA)– Schalk/Brunner (USA) 2-1 (15-21, 21-17, 15-11)
Finale 1°-2° posto maschile: Mol/Sorum (NOR) – Renato/Vitor Felipe (BRA) 2-0 (21-15, 21-16)

Sostieni Volleyball.it