TORINO – Domenica, con la finale che ha decretato il secondo successo consecutivo della Polonia nella rassegna iridata, è calato il sipario sulla diciannovesima edizione dei Campionati del Mondo Maschili.

Quella appena conclusa sarà un’edizione che verrà ricordata a lungo per le presenze di spettatori all’interno degli impianti di gara; numeri straordinari che mai fino ad ora erano stati registrati nel nostro Paese durante manifestazioni pallavolistiche.

Durante i ventidue giorni di gare, infatti, i numeri di spettatori nei sei impianti sono stati da record: per la precisione il totale complessivo raggiunto è stato di 294.686 con un incasso generale di 3 milioni 525 mila e 243 euro (3.525.243,00).

Gli spettatori totali per le gare della Nazionale Italiana sono stati invece 104.741.

Altro dato da annotare è che nelle le giornate di gara nelle quali l’Italia è stata impegnata, più del 75% del totale degli spettatori ha assistito anche ai match precedenti a quelli degli azzurri, dimostrando come la cornice di pubblico fosse degna di nota anche per le partite nelle quali Giannelli e compagni non erano in campo.

I NUMERI

ROMA/FIRENZE: 56.600 spettatori / 15 gare
BARI: 28.000 spettatori / 15 gare

BOLOGNA: 28.000 spettatori / 6 gare
MILANO: 62.224 spettatori / 6 gare

TORINO: 108.692 spettatori / 10 gare

Spettatori gare Italia: 104.741
Roma 11.170
Firenze 31.590
Milano 38.270
Torino 23.711

Spettatori tutte le gare: 294.868

Roma: 11.170 – incasso: 269.471 €
Firenze: 56.600 – incasso: 518.163,51 €
Bari: 28.000 – incasso: 150.813 €
Milano: 62.224 – incasso: 739.634,50 €
Bologna: 28.000 – incasso: 220.887 €
Torino: 108.692 – incasso: 1.626.273,99 €

INCASSI – 3.525.243 €