Mondiali: Vincono Serbia e Bulgaria

MODENA – I risultati delle ultime due gare del programma serale.

POOL C
SERBIA – AUSTRALIA 3-1 (25-20 21-25 25-17 25-19) – il tabellino

BARI – Uno straripante Srecko Lisinac con 18 punti conduce la sua Serbia alla terza vittoria nelle quattro partite sinora disputate in questa prima fase mondiale. Il titolo di migliore in campo però va equamente diviso con capitan Nemanja Petric, autore di 16 punti, in un collettivo di squadra che può vantare le prestazioni di Marko Podrascanin (13) e Aleksandar Atanasijevic (12). Per l’Australia resta l’importante punto di vantaggio sul Camerun, mentre in campo stavolta non paga la staffetta tra capitan Carrol e Alexander Williams, con Max Staples miglior realizzatore dei suoi (12).

Il match serale della quinta giornata di gare al PalaFlorio di Bari mette di fronte Serbia e Australia, entrambe intenzionate a regalarsi il passaggio del turno. Capitan Petric e compagni puntano ad una vittoria da tre punti per tenere il passo degli americani e approfittare del turno di riposo russo, alla formazione allenata da coach Lebedew invece serve tenere il vantaggio sul Camerun appena sconfitto dagli USA, per preservare l’obiettivo minimo della quarta piazza.

LA GARA – Coach Grbic ancora una volta schiera uno strating six diverso dai precedenti, stavolta tra i titolarissimi c’è Nemanja Petric, a beneficiare del riposo iniziale è Uros Kovacevic, mentre figura Neven Majstorovic nel ruolo di libero.

Tra gli australiani ritrova posto in squadra Paul Carroll dopo l’expoit del suo sostituto Williams nelle ultime gare giocate. Il match si apre con un equilibrio serrato, persino sull’11 pari, l’assegnazione di un controverso punto rimbalza tra una squadra e l’altra nonstante l’utilizzo del video challenge. La Serbia stacca gli avversari nel finale di set, l’Australia prova a giocare la carta Trent O’Dea che disinnesca il primo set-point, Podrascanin però è implacabile: 25-20 e 1-0.

La Serbia conferma un leggero margine di vantaggio nei momenti topici del secondo set, l’Australia però opera il sorpasso sul 19-21 e impatta la serie con il 21-25 dell’1 a 1.

Trascinata da un implacabile Lisinac la Serbia cambia marcia nel terzo parziale, 16-9 al secondo timeout tecnico, 25-17 per il nuovo vantaggio del 2 a 1.

Nella selezione oceanica ritrova spazio l’opposto Williams nel quarto parziale, coach Grbic risponde allora con Uros Kovacevic per Marko Ivovic e sono ancora i balcanici a condurre i giochi. Nel finale arriva anche il momento di Milan Katic, che entra a dare sostegno in difesa e ricezione dando respiro a Petric, Podrascanin innalza la diga che respinge l’ultimo assalto australiano, piazzando il 25-19 del 3-1.

POOL D – (Varna)
CUBA – BULGARIA 0-3 (22-25 16-25 18-25) – il tabellino

VARNA – La Bulgaria fa la voce grossa e centra il suo secondo successo nel Mondiale casalingo. A Varna gli uomini di Kostantinov hanno nettamente superato Cuba 3-0 (25-22 25-16 25-18), un risultato che di fatto già elimina i caraibici a 4 sconfitte nelle prime 4 gare del suo torneo iridato.

Per la Bulgaria Nikolay Uchikov è stato l’unico bulgaro in doppia cifra con 17 punti. Gotsev e Bratoev hanno chiuso a quota 9.

Sostieni Volleyball.it