Montale: Corteggiata l’opposta Kavalenka

MONTALE – Giorni decisivi per la Pallavolo Montale, il cui presidente Gianfranco Barberini sta alacremente lavorando per sistemare gli ultimi tre tasselli della squadra che, per la prima volta nella sua storia, parteciperà al campionato di A2 femminile di pallavolo.

Anticipazione di mercato odierna de Il resto del Carlino Modena a firma di Riccardo Cavazzoni.

STRANIERA. In mancanza di alternative italiane valide, Barberini sarà costretto a completare la squadra con una opposta straniera: in società non ci si vuole sbilanciare, ma i rumors parlano apertamente dell’ingaggio ormai imminente di Julia Kavalenka, 20enne opposta portoghese di origini bielorusse alta 1,92, che l’anno scorso a Cuneo in A1 ha giocato pochissimo, ma quando lo ha fatto, si è ben comportata.

Con il suo arrivo, e la conferma di Martina Brina, Montale disporrà di ben due giocatrici oltre il metro e novanta, in un sestetto che, Saveriano ed Aguero a parte, avrà una altezza media molto elevata.

IMPIANTO. Proseguono i contatti tra la società, il comune di Castelnuovo nella persona del sindaco ed assessore allo Sport Massimo Paradisi, e la Lega Femminile, per far giocare la A2 di Montale nella Palestra delle Scuole Medie Comunali: la Lega ha espresso un suo parere favorevole di base, facendo una serie di richieste per una messa a norma minima dell’impianto castelnovese, che sono state recepite dal Comune, che ha già dato inizio ai lavori, in modo da consegnare l’impianto già per l’inizio della preparazione di fine agosto.