Montreux Volley Masters: Azzurre 0-3 con il Giappone. È finale per il bronzo contro la Thailandia

Per l'oro se la vedranno Giappone e Polonia mentre Cina-Turchia sarà il match per il 5° posto. Solito ultimo posto per la Svizzera

Semifinale 1°-4° posto
ITALIA – GIAPPONE 0-3
(21-25, 14-25, 17-25)
ITALIA: Orro, Villani 2, Fahr 9, Sorokaite 5, Pietrini 11, Alberti 5, Parrocchiale (L); S. Nwakalor 1, Cambi 1, Nicoletti 3, De Bortoli 0. N.e: Botezat, Malinov, L. Bosetti (L). All. Mazzanti
GIAPPONE: Seki 1, Ishii 19, Akutagawa 6, Nabeya 8, Osanai 13, Watanabe 6, Kobata (L); Nakagawa 3, Sato 0. N.e: Iwasaka, Shinnabe, Okumura, Moriya (L), Imamura. All. Nakada
Arbitri: Sikanjic (Lic) e Wang (Cin)
Durata set: 23′, 19′, 21′.
Italia: 0 a, 7 bs, 7 mv, 19 et.
Giappone: 7 a, 4 bs, 1 mv, 15 et.

MONTREUX – Nella semifinale del Torneo di Montreux le azzurre di Davide Mazzanti sono state sconfitte 3-0 (25-21, 25-14, 25-17) dal Giappone. Domani l’Italia chiuderà la competizione affrontando nella finale 3°-4° posto (ore 14.45, diretta streaming su Dazn) la Thailandia, sconfitta oggi dalla Polonia (25-18, 25-9, 25-23).

A giocarsi la vittoria del torneo saranno, invece, Polonia e Giappone (ore 17.15).

Contro il Giappone la nazionale tricolore ha disputato un buon primo set, esprimendosi per lunghi tratti sugli stessi livelli delle avversarie. Dal secondo in poi il copione è cambiato: le asiatiche hanno sempre condotto il gioco, mentre l’Italia non è più riuscita a rimanere a contatto.
Il servizio nipponico è risultato molto più efficace rispetto a quello azzurro: 7 aces contro 0. A muro è stata, invece, l’Italia a prevalere (7 a 1).

SESTETTI – Come formazione iniziale Davide Mazzanti ha schierato Orro in palleggio, opposto Sorokaite, schiacciatrici Villani e Pietrini, centrali Alberti e Fahr, libero Parrocchiale. Lucia Bosetti è stata lasciata a riposo, venendo inserita a referto come secondo libero. Il Giappone ha risposto con la giovane novità Seki in regia, Nabeya opposta, l’esperta Ishii e la sorprendente Osanai in banda, le centrali Akutagawa e Watanabe ed il libero Kobata.

LA PARTITA – Nel primo set l’Italia ha tenuto testa al Giappone sino al 19-19, per poi venire staccata nelle fasi finali (21-25).
Diverso l’andamento dei parziali successivi, in entrambi le nipponiche hanno subito allungato, gestendo senza problemi il vantaggio guadagnato (14-25 e 17-25).

Finale 7°-8° posto
Germania – Svizzera 3-1 (21-25, 25-19, 25-15, 25-17)
Top Scorer: Lippmann 21, Barber 14, Stigrot 10, Schwertmann 7, Hetmann 7; Storck 16, Kunzler 12, Matter 10.

Semifinale 1°-4° posto
Polonia – Thailandia 3-0 (25-18, 25-9, 25-23)
Polonia: Plesnierowicz 2, Medrzyk 9, Kakolewska 11, Smarzek 21, Grajber 2, Alagierska 7, Stenzel (L); Stysiak 4, Rozanski 0. Non entrate: Nowicka, Ganszczyk-Witkowska, Efimienko, Mucha, Maj-Erwardt. All: Nawrocki.
Thailandia:Tomkom 1, Kanthong 1, Kamlangmak 1, Kongyot 9, Moksri 8, Thinkaow 5, Pannoy (L, ric); Changkaew (L, dif), Sittirak 9, Piampongsan 0, Montripila 0, Tichakorn Boonlert 2. Non entrate: Luangtonglang, Hyapha. All: Sriwacharamaytakul.

Programma 18 maggio
ore 12.30 Finale 5°-6° posto: Cina-Turchia
ore 14.45 Finale 3°-4° posto: Thailandia-Italia
ore 17.15 Finale 1°-2° posto: Polonia-Giappone

Sostieni Volleyball.it