Monza: Santi Orduna “nego lo sputo”

MONZASanti Orduna, regista di Monza, interviene sul caso del parapiglia di Perugia e sulla squalifica federale. 

“Apprendo con stupore delle notizie diffuse dai media in merito ad un mio presunto sputo al termine della gara con Perugia. Nego nella maniera più assoluta di aver commesso tale gesto che reputo vile e che non fa parte del mio modo di essere”.

“Sono stato provocato durante l’intero incontro da Atanasijevic che mi ha rivolto pesanti e indicibili offese personali alle quali non ho reagito in alcun modo”.

“Durante il saluto finale il giocatore Atanasijevic mi ha stretto la mano con forza e in modo provocatorio continuando ad insultarmi pesantemente. A questa offesa ho reagito verbalmente e ho subito cercato di allontanarmi per far sì che la situazione non degenerasse. Ci tengo però a chiedere scusa a tutto il movimento della pallavolo, a tutti i presenti e alla mia società per lo spettacolo avvenuto a fine gara”.

Sostieni Volleyball.it