Monza: Sfida a Trento. Gaspari: “Serve essere elastici nella preparazione per questo calendario mutevole”

87

MONZA – La Vero Volley Monza torna subito in campo in A1 femminile, ospitando la Delta Despar Trentino, all’Arena di Monza, nel recupero della 13a giornata di andata. Domani, martedì 25 gennaio, alle ore 18.00, a 48 ore di distanza dalla vittoria contro Bergamo, le rosablù calcheranno nuovamente il taraflex di casa con l’obiettivo di centrare il dodicesimo successo della stagione, il sesto casalingo, il decimo consecutivo in campionato.

Superate le bergamasche in rimonta ieri pomeriggio, Danesi e compagne vanno a caccia di un altro hurrà utile a dare continuità al momento positivo in Serie A1, dove l’ultimo stop è datato 30 ottobre 2021 contro Conegliano, in casa per 3-2. La prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley, al momento in vetta alla graduatoria proprio a pari punti con le venete e Scandicci, nonostante le prime abbiano una gara in meno e le seconde una gare in più rispetto alle monzesi, punta ad impreziosire ulteriormente il “magic moment” per arrivare ai prossimi tre, importanti confronti che la attendono col morale altissimo.
Il trittico si apre con il match contro la Igor Gorgonzola Novara di sabato sera in Piemonte, per proseguire con quello contro il VakifBank Istanbul, fissato il 3 febbraio, all’Arena di Monza, fondamentale per assegnare il primo posto della Pool B della Champions League, chiudendosi domenica 6 febbraio a Treviso, contro Conegliano.
Servizio preciso e correlazione muro-difesa da applausi: queste le armi con cui Monza, seconda nei muri in campionato (158, prima Scandicci con 159) grazie anche alla sua capitana Danesi (prima in questo fondamentale nella Lega con 41 blocks), vuole provare a stoppare la squadra trentina.

La Delta Despar però non vuole arrivare in Brianza per fare da sparring partner. La sconfitta contro Firenze per 3-1 rimediata nel weekend, ha comunque dato segni positivi alla formazione di Bertini, tornata effettivamente al completo a metà gennaio nella sfida di Cuneo (sconfitta per 3-2). Per dare fastidio a Monza e provare a battere per la prima volta la Vero Volley, Trento proverà a replicare la bella prova fatta vedere contro Roma il 18 dicembre, ultimo sorriso di Nizetich e compagne.

CURIOSITA’ – Trento non ha mai battuto Monza, nè in A2 che in A1. Su due precedenti giocati nella massima serie, Monza ha sempre battuto Trento per 3-0. Le monzesi hanno conquistato contro le trentine, in finale Play Off promozione A2, l’accesso alla massima serie rosa nel 2015-2016.

HANNO DETTO – Marco Gaspari (allenatore Vero Volley Monza): “Quella contro Trento sarà una gara diversa rispetto a quella contro Bergamo. Hanno avuto problemi fisici e di Covid, fortunatamente per loro messi in archivio con il recupero di Piani come opposto e Rivero e Nizetich in banda. Possono contare su battitori di livello e noi dovremo essere bravi nella fase cambio palla. Mi aspetto maggiore ordine, cosa che ci è mancata in alcuni momenti domenica, consapevoli che in palio ci sono tre punti fondamentali. Trento se la lasci giocare diventa fastidiosa, quindi massima concentrazione e attenzione. Tante gare una dopo l’altra? Nell’anno del Covid sappiamo che la programmazione è variabile: bisogna essere elastici ed adattarsi alle situazioni”.

Sostieni Volleyball.it