Monza: Sfida complicata per Eccheli e c. Ancora senza Grozer contro la corazzata Trento

Monzesi di fronte alla formazione trentina, bestia nera in questa stagione sportiva tra campionato, Supercoppa e Coppa Italia, con l'obiettivo di provare ad interrompere la serie negativa. Eccheli: "Serve una prova super, tanto coraggio e magari anche un po' di fortuna".  

178
Davyskiba

MONZA – Ennesima sfida ostica per la Vero Volley Monza, in campo dopodomani, domenica 30 gennaio, alle ore 20.30 tra le mura amiche dell’Arena di Monza, contro l’Itas Trentino, per la sesta giornata di ritorno della SuperLega.
Reduci da due stop consecutivi in campionato, contro Civitanova nelle Marche e contro Milano in casa mercoledì – con successiva sfuriata del presidente Marzari che non ha mandato giù di perdere il derby come si è visto qui nel video –, i monzesi puntano a dare una scossa a questo momento poco brillante in termini di risultati. I soli due punti conquistati dopo il giro di boa contro Taranto, in Puglia, il 5 gennaio, hanno ridimensionato sensibilmente l’entusiasmo della prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley, motivata ora a rialzarsi e riprendere a correre con determinazione in questo rush finale di stagione che la vede protagonista anche in Europa, nei quarti di finale della CEV Cup (l’avversario è Las Palmas, con andata in Spagna il 2 febbraio ed il ritorno in Brianza il 9).
Prima però Eccheli ed il suo gruppo, ancora orfano di Grozer e nell’ultima sfida anche di Beretta e Galliani, che dovrebbero rientrare contro i trentini, dovranno cercare di interrompere il filotto negativo di stop in campionato, anche se l’avversario che troveranno di fronte è uno dei meglio attrezzati della Lega.
Monza ha già incontrato la formazione di Lorenzetti tre volte in questa annata sportiva: in finale di Supercoppa Italiana, nel match di andata della regular season e nella gara secca dei quarti di finale della Del Monte Coppa Italia, con due sconfitte per 3-1 nelle prime due occasioni e una per 3-0 nell’ultima.  Tra le ricerche su quali sono i migliori casino live e tra le indicazioni sulle quote sportive, spuntano le indicazioni sui favoriti nel match.
Da qui, incapace di esprimere tutte le sue qualità con continuità, la Vero Volley dovrà mettere cuore e testa, provando a replicare la performance dell’anno scorso, quando fu in grado, alla prima di Eccheli in panchina, di superare l’Itas 3-2.

Massimo Eccheli, coach di Monza: “Bisogna ripartire consapevoli del fatto che ogni partita va giocata al massimo. Abbiamo ancora defezioni nel roster e difficoltà tecniche che vengono evidenziate in prestazione, ma dal punto di vista morale, mentale ed emotivo dobbiamo per forza switchare e stare dentro il match accettando la lotta dal primo punto e vendendo cara la pelle. Trento è una squadra solida, con pochi punti deboli e grande continuità di rendimento. Per poterla affrontare serve una prova super, tanto coraggio e magari anche un po’ di fortuna”.

Sostieni Volleyball.it