Perugia: Colaci, Rychlicki, Mengozzi e Solè al lavoro agli ordini di Anastasi

Si sono radunati ieri sera i Block Devils al PalaBarton. Stamattina con una seduta in sala pesi l’inizio della preparazione per i quattro presenti. Il libero Massimo Colaci: “All’inizio c’è sempre grande entusiasmo e grande voglia, in questo

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

PERUGIA – È partita oggi ufficialmente la stagione della Sir Safety Susa Perugia
Dopo il ritrovo conviviale di ieri sera, stamattina quattro bianconeri, per la precisione Colaci, Rychlicki, Mengozzi e Solè, hanno risposto presenti al primo appuntamento stagionale al PalaBarton, nello specifico nella sala pesi dell’impianto di Pian di Massiano, per cominciare a togliere un po’ di tossine estive e per iniziare a riempire il serbatoio in vista della nuova stagione. 
Ieri sera come detto tutti insieme a cena con lo staff, oggi nel tardo pomeriggio anche una seduta di lavoro di tecnica individuale ed in generale una prima settimana che servirà soprattutto per riprendere il filo a livello fisico divisa tra sala pesi, piscina e palla, poi dalla settimana successiva, superato Ferragosto, spazio anche al lavoro sia fisico che tecnico sulla sabbia anche per dare un po’ di respiro ai ragazzi in questo periodo di caldo soffocante. 
“All’inizio c’è sempre grande entusiasmo e grande voglia”, dice il libero di Perugia Massimo Colaci, senatore del gruppo ed uno dei quattro presenti al raduno. “In questo caso c’è anche grande sete di riscatto a livello personale e di squadra, tanta voglia di ottenere dei risultati che nelle ultime due stagioni sono un po’ mancati. Abbiamo cambiato tanto. Abbiamo cambiato allenatore, Andrea Anastasi lo conosco ma, a parte una settimana tanti anni fa in nazionale, non ho mai lavorato con lui e quindi, soprattutto in questa prima fase di preparazione, avremo modo di conoscerci. Sono molto fiducioso, abbiamo in rosa dei giocatori molto forti, il nostro obiettivo deve essere farli funzionare come squadra”.
 

Estate diversa dal solito per Max, la prima senza attività con la nazionale dopo il “ritiro” dalla maglia azzurra al termine delle Olimpiadi di Tokio.
“La prima estate senza nazionale? Sono stato bene”, spiega Max al suo sesto anno in maglia Sir ed unico reduce del triplete. “Mi sono goduto il più possibile la famiglia nel senso pieno del termine. Ho rivisto qualche amico, sono stato al mare ed ho fatto finalmente, dopo tanti anni, il viaggio di nozze! È chiaro che è stata un’estate diversa dal solito. Ero abituato da molti anni a viaggi, allenamenti, partite ed in generale a ritmi diversi. Un po' queste cose mi sono anche mancate, diciamo che ho cercato di abituarmi a questa nuova vita”.

 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti