Superlega: Modena torna a sorridere. Lagumdzija MVP nel 3-0 alla Top Volley

Pontini in difficoltà in ricezione per tutta la gara non riescono a costruire. Buona reazione degli emiliani

Scritto da Luca Muzzioli  | 

VALSA GROUP MODENA - TOP VOLLEY CISTERNA 3-0 (25-15, 25-19, 25-20) - risultati e classifica
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 2, Ngapeth 12, Bossi 4, Lagumdzija 26, Rinaldi 9, Stankovic 8, Rossini (L), Sala 1, Krick 0. N.E. Gollini, Sanguinetti, Marechal, Malavasi, Salsi. All. Giani. 
Top Volley Cisterna: Baranowicz 1, Gutierrez 1, Zingel 3, Dirlic 12, Sedlacek 7, Rossi 5, Staforini (L), Bayram 5, Catania (L). N.E. Martinez, Zanni, Mattei. All. Soli. 
ARBITRI: Goitre, Cerra. 
NOTE - durata set: 23', 26', 25'; tot: 74'.
Rotazione iniziale
Modena Rinaldi, Stankovic, Bruno, Ngapeth, Bossi, Lagumdzija; Rossini (L).
Cisterna:  Rossi, Baranowicz, Suarez,  Zingel, Đirlic, Sedlacek; Catania (L)

Interviste fine partita
Video - Lagumdzija 
Video - Rinaldi
Video - Giani

MODENA - La Valsa Group Modena sfrutta al meglio la sfida casalinga, sfoggia il mIglior Lagumdzija della stagione per continuità in attacco e resa al servizio e vince 3-0 contro una Top Volley Cisterna che non riesce a ricamare gioco con una ricezione che non aiuta Baranowicz. Ne esce una gara sostanzialmente a senso unico con l'opposto degli emiliani a fare il bello e cattivo tempo e con Ngapeth a regalare fiammate di buon gioco nei momenti chiave nel finire dei set. Una vittoria voluta che per Modena vale doppio perché oltre ai tre punti porta quella dose di serenità in più per tornare in palestra a lavorare e allontana gli spettri e voci. Cisterna resta ai piani alti nonostante il secondo ko consecutivo senza punti.  

LA PARTITA - Non c'è Kaliberda nella rosa della Top Volley Cisterna, non c'è Pope in quella di Modena, causa di un problema alla spalla destra (incidente domestico?).

Cisterna non offende con i suoi attaccanti, Lagumdzija ed Ngapeth invece si fanno sentire nell'avvio di marca modenese: 11-5. La ricezione pontina fa acqua, entra Bayram per un incerto Sedlacek. Stankovic, preferito a Krick, mette il muro del 13-5 e chiude la slash (battuta flot di Bossi) del 14-5. La ricezione dei pontini non permette a Baranowicz di far decollare la squadra, un primo set tutto modenese: 8 punti per Lagumdzija, 4 per Ngapeth e Rinaldi. Il migliore di Cisterna è Dirlic con 3 punti. 32% in attacco per i laziali, 64% per Modena.

Soli schiera Bayram (al posto di Gutierrez) in diagonale con Sledacek. Un muro di Bossi, un ace di Lagumdzija, un errore di Baranowicz che alza male per Sedlacek valgono un 10-7 con applauso per Ngapeth che si lancia sulla panchina per una difesa. In attacco cresce l'incidenza di Dirlic, Sedlaceck e anche Rossi, la Top Volley va avanti: 13-14. Lagumdzija al servizio fa uno/due: 15-14. Pontini sempre in scia, fino al 20-19, con miro di Zingel. Ngapeth  in attacco, poi al servizio regala i palloni per lo strappo: 24-19 firmato proprio con un suo contrattacco da posto6. Tanta difesa e muro di Modena in questa fase. Chiude Lagumdzija: 25-19.  3 ace dei squadra e 10 punti di Lagumdzija fanno la differenza.

Si abbassa il ritmo, non eccelso, della gara. Cisterna resta attaccata a Modena (10-10). E' sempre Lagumdzija a fare la differenza per i padroni di casa, attacco e muro (12-10) per l'oppostone e poi c'è l'ottimo cambio palla di Modena. Aumentano anche gli errori punto per i pontini ma nonostante questo La Top Volley riaggancia Modena sul 16-16  con ace di Dirlic su Rinaldi. Sedlacek firma il sorpasso al servizio con ace su Rossini: 17-18. Ngapeth torna a salire in cattedra: side out e ace: 19-18. Il finale lo battezza ancora Lagumdzija: con tre ace diretti per il 25-20.

HANNO DETTO 
Andrea Giani (allenatore Valsa Group Modena): “Nello sport e nella vita conta l'ultima palla che si mette giù. Alcune cose dipendono da noi, altre dall'avversario, ma dobbiamo sempre ricordare chi siamo noi e chi è l'avversario. Anche le prossime sono partite decisive, come quella di oggi. Le opportunità vanno create e colte, il nostro è un percorso lungo, che procede”.
Fabio Soli (allenatore Top Volley Cisterna): “Mi assumo completamente la responsabilità del primo set perché le mosse che ho deciso di fare con il sestetto iniziale venivano da un. lavoro di settimana, le credevo giuste e le ho condivise con lo staff, ma si sono rilevate completamente inefficaci. Oggi abbiamo giocato contro la miglior Modena di questo campionato, troppa contro una piccolissima Cisterna. Questa è la nostra responsabilità, sapevamo di venire qua con un avversario con le spalle al muro e per noi non era semplice, arrivando da un rigore a porta vuota tirato fuori contro Siena. Avevamo preventivato di perdere male un primo set contro una grande squadra, ma dovevamo essere bravi a reagire. Modena ha giocato la grande pallavolo che sa esprimere, non siamo stati all'altezza del compito".
 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.