Superlega: Verona da show a Milano. 3-0 con Sapozhkov, Mozic (MVP) e Keita a martellare

Mozic, Mvp a Milano

Allianz Milano - WithU Verona 0-3 (20-25, 22-25, 23-25)
Allianz Milano: Porro 5, Ebadipour 8, Loser 6, Patry 8, Mergarejo Hernandez 3, Piano 7, Pesaresi (L), Ishikawa 11, Vitelli 0. N.E. Colombo, Bonacchi, Lawrence. All. Piazza. 
WithU Verona: Spirito 2, Keita 13, Grozdanov 6, Sapozhkov 16, Mozic 13, Cortesia 3, Perrin 1, Gaggini (L), Mosca 0. N.E. Bonisoli, Vieira De Oliveira, Zanotti, Jensen, Magalini. All. Stoytchev. 
ARBITRI: Piana, Caretti. 
NOTE - durata set: 27', 28', 35'; tot: 90'.
MVP : Rok Mozic (WithU Verona)
SPETTATORI : 3.058

MILANO - Atmosfera caldissima intorno al taraflex dell'Allianz Cloud accerchiato dai 3058 spettatori. In campo due squadre dal gioco aggressivo e pronte a dar tutto per conquistare punti decisivi per garantirsi la vittoria. Milano è brava a lottare ma è Verona a vincere la partita con il massimo scarto (i parziali di 20-25, 22-25 e 23-25).

LA PARTITA - La fisicità degli schiacciatori di Verona si fa sentire. Gli scaligeri tengono sempre dietro la squadra di casa grazie anche alla percentuale realizzativa del 54% con gli attaccanti capaci di realizzare 19 punti. Avvio deciso di Verona che con Grozdanov allunga sul 4-1 e Mozic che aggiunge un punto in più con un forte diagonale, è lui il giocatore sugli scudi della prima fase. Milano prova a suonare la sveglia con Milad Ebadipour (premiato MVP dal pubblico di casa) con un bel tocco leggero che vale il 4-9. Poi, è Patry con un lungo linea a siglare il 5-9 su una bella alzata di Porro che poi si prende anche l'Ace: 6-9. Ma non basta, perché il palleggiatore di Milano segna anche il secondo ace, 7-9. Stoytchev richiama i suoi per il primo time out scaligero.
Poco dopo il rientro in campo Sapozhkov, 8-11 tiene Verona davanti per 8-11. Patry prova a murare Verona e lo fa con un bel muro (10-14). Poi un ace di Loser per 11-14.
Il finale del primo set scivola nelle mani di Verona nonostante il 18esimo punto di squadra messo a segno da Ishikawa con un attacco deciso da zona 5 e il 20esimo punto, sempre del nipponico, con un diagonale da zona 4.

Partita combattuta con Milano che rientra in campo decisa a tener testa agli ospiti. Verona con Mozic a fare ritmo riesce ad essere più precisa nel gioco chiudendo un set, combattuto, sul 22-25. Partenza grintosa di Milano che si porta subito sul 5-3. Poi Ancora Ebadipour sigla il 6-4. Ma Keita non è d'accordo e riporta tutto in pareggio: 6-6. Poco dopo, Mozic riporta in vantaggio Verona con un prepotente attacco da seconda linea, è ancora lui a imprimere il ritmo agli ospiti.
Milano è nelle mani di Ishikawa e un suo punto riporta leggermente avanti i meneghini. Poi, Piano, allunga di due punti con un attacco dal centro della rete (12-10).
Da qui inizia la sveglia scaligera che si porta avanti (13-15) costringendo Piazza al time out. Al rientro in campo Piano, in accordo con Porro mettono in pista una veloce: 14-15. Milano cede qualche punto, ma Porro mette a segno un altro ace (4 in totale alla fine) per il punto 19 di Milano. Poi ancora Mergarejo con un diagonale toccato a muro tiene Milano in scia di Verona (22-24). Mozic ferma tutti con un pallonetto.

Nel terzo set Milano prova a rientrare in partita e resta avanti fino al 23-19, quando Verona inverte la rotta e si aggiudica il set decisivo per 23-25. Inizio positivo per Milano con Porro che segna il suo ace numero quattro. Poi, qualche punto più avanti, un bellissimo pallonetto di Ebadipour per il 6-3. Poi una splendida l'alzata di Porro per Patry che segna il 7-3. Ancora la coppia Porro-Patry: lungolinea a 9-4. Milano conduce il set portandosi sul punteggio di 12-6, quando un muro veronese accorcia sui meneghini (12-7). Nel 14esimo punto di Milano è da segnalare per il gran recupero di Milad. Poi l'ennesimo ace della squadra di casa arriva per mano dell'argentino Loser (15-11). La partita prosegue su ritmi alti esaltando il pubblico dell'Allianz Cloud con le squadre che si fronteggiano punto a punto. L'ace di Ishikawa è da rivedere negli highlights e vale il 23-19 per Milano. Verona si rifà sotto e si riporta in parità sul 23-23 e chiude il match per 23-25.

HANNO DETTO
Roberto Piazza (Milano): "Quella di stasera è stata una partita molto strana. Sapevamo che avremmo giocato contro un animale ferito e l’aggressività che ha messo in campo Verona è la consueta. Anche noi ci abbiamo messo grinta, ma il fatto è che nel primo set non ci sono riuscite tre giocate normali e loro hanno fatto tre punti in più. Alla fine, se andiamo a guardare il computo totale dei punti, saremmo stati ancora in campo. Copia e incolla nel secondo set, poi nel terzo parziale è successo quello che sta capitando dall’inizio del campionato, a parte con Cisterna. Infatti, quando siamo avanti nel punteggio regaliamo troppo: abbiamo avuto due palle da giocare pulite, abbiamo sbagliato le scelte. Può capitare, ma quando sei avanti 23-19 devi chiudere. Onore e merito a Verona che ha giocato una grande gara. Non mi sento di rimproverare i miei, ma in certi frangenti dobbiamo essere più furbi”.
Radostin Stoytchev (Verona): “A differenza dello scorso turno, siamo entrati in campo con la giusta lucidità e siamo riuscita a mantenerla per tutto l'arco della partita, fin dal primo set. Abbiamo gestito le varie situazioni nel migliore dei modi e tenuto il controllo della gara. Sono contento della prova della squadra perché abbiamo messo in pratica ciò per cui ci siamo allenati. Mi auguro che avremo questa mentalità vincente anche nei prossimi impegni. Oggi ci godiamo la vittoria, da domani si torna a lavorare per preparare la prossima partita”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti