Piacenza: Leal, "Modulo a 3 schiacciatori? Per me l’importante è giocare"... E il "mundial" Romanò?

PIACENZA - La sala stampa del PalabancaSport ha a tenuto a battesimo il primo momento ufficiale della carriera biancorossa dello schiacciatore Yoandy Leal il cubano di nazionalità sportiva brasiliana recente medaglia di bronzo e premiato come migliore schiacciatore ai recenti Mondiali.
“Siamo molto felici – ha sottolineato Giuseppe Bongiorni Vicepresidente di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza – di avere Yoandy nella nostra squadra, è uno dei giocatori più forti in circolazione, un attaccante che può fare la differenza in ogni partita e la sua presenza potrà permettere al coach di scegliere vari moduli di gioco. Abbiamo fatto investimenti importanti, ci attendiamo una risposta importante dalla piazza perché vedere il PalabancaSport pieno o quasi pieno è un obiettivo che vogliamo raggiungere e che questa squadra merita. Yoandy, Piacenza già ti ama”.


Lorenzo Bernardi nel sottolineare che “ad inizio stagione non giocheremo certo con i tre schiacciatori vista anche l’indisponibilità di Lucarelli ma è presto per parlare di moduli, l’importante è che ogni giocatore abbia ben in testa gli obiettivi finali" ha poi parlato della squadra.
“Avremo solo due settimane per lavorare quasi al completo – dice – e questo è il rovescio della medaglia di avere una squadra con tanti giocatori forti impegnati con la nazionale. Non avremo l’amalgama giusta nelle prime uscite ma confido sulla capacità e determinazione di ogni singolo giocatore per superare le eventuali difficoltà. Leal è un giocatore molto forte in attacco, vedremo di utilizzarlo al meglio magari anche dalla seconda linea”.


Yoandy Leal sorride. Ringrazia per l’accoglienza e rivela. “Dopo quanto è successo lo scorso anno – ha sottolineato il brasiliano che giocava a Modena e che inizialmente nel post campionato aveva una offerta dalla Cina, offerta poi dirottata su Juantorena – volevo andare a giocare via dall’Italia ma poi Piacenza con la squadra che ha allestito mi ha fatto cambiare idea. Sono felice di essere in questa squadra che ha tutti i numeri per vincere, conosco già diversi compagni, qui sono sempre stato da avversario ma ora finalmente non sarò più avversario. Giocare con i tre schiacciatori? Sarà il coach a decidere ogni volta, per me l’importante è giocare e soprattutto giocare bene per la squadra”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti